Amputato il piede dell’agente morso da un pitbull ad Asti

Necessaria è stata la scelta di amputare il piede dell’agente di polizia penitenziaria di 52 anni, che nella giornata di martedì 27 luglio, ha subito l’aggressione di un pitbull nel carcere di Asti (Pitbull dell’unità cinofila stacca un piede ad agente del carcere di Asti – Quotidiano Piemontese).
Nella giornata di oggi, venerdì 30 luglio, l’equipe del dottor Bruno Battiston e del professor Alessandro Massè, hanno dovuto procedere con l’amputazione dell’arto.
La prognosi dell’uomo che sta per essere svegliato è di 60 giorni salvo complicazioni.
Il cane, che faceva parte dell’unità cinofila arrivava dal canile e avrebbe dovuto iniziare a lavorare a breve proprio con l’uomo che ha aggredito.



In questo articolo: