Inseguimento a folle velocità nel biellese: guidava senza patente e sotto l’effetto di stupefacenti

Una pattuglia della radiomobile di Cossato ha incrociato nel pomeriggio di ieri, martedì 12 ottobre, una Alfa 147 guidata a folle velocità da un quarantenne di Biella. L’uomo nonostante la sirena e i lampeggianti  non si è fermato all’alt degli agenti e ha proseguito fino a Valdengo continuando la sua pericolosa corsa, percorrendo le rotonde in contromano e passando con il semaforo rosso.

I poliziotti sono riusciti poi a braccarlo facendogli imboccare una strada senza uscita obbligandolo a lasciare la macchina e fuggire a piedi. Nell’inseguimento gli agenti si accorgono che il 40enne getta via un involucro, poi recuperato e constatato contenente sette grammi tra eroina e cocaina.

L’uomo è stato acciuffato per due volte e due volte è riuscito a divincolarsi, ma alla fine hanno la meglio gli agenti, che lo arrestano in flagranza di reato. Il biellese non aveva la patente di guida e deve rispondere di guida pericolosa, sotto l’influenza di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. Stamattina al tribunale di Biella è stato convalidato l’arresto.