Confronto con la settimana dal 4 al 10 dicembre del 2020 dei dati COVID-19 in Piemonte: netta riduzione dei ricoverati e dei decessi

Dal confronto dei dati di quest’anno nella settimana dal 4 al 10 dicembre con quelli dell’anno scorso in Piemonte, si evince che il vaccino sta facendo un buon lavoro dal fronte dei ricoveri e dei decessi. Se i positivi sono quasi uguali (8.600 nel 2020 e 8.273 nel 2021) con un tasso di positività nettamente inferiore, 2,2% contro l’8,2% dell’anno scorso, è nei ricoverati sia in terapia intensiva che nei reparti ordinari e nei decessi che il dato mostra una differenza sostanziale.

Nel 2020 erano 341 i pazienti gravi in terapia intensiva a fronte dei 40 di quest’anno. Anche l’occupazione dei posti letto ordinari scende da 4200 a 455. Per quanto riguarda i decessi il dato è ancora più lampante: solo 12 decessi nel 2021 in confronto con i 457 decessi dell’anno precedente. L’anno scorso in questo periodo non avevamo ancora iniziato a vaccinare, mentre quest’anno l’83,5% della platea potenziale ha completato il ciclo vaccinale completo.



In questo articolo: