Far west nel centro di Asti: sparatoria con inseguimento tra polizia ed un’auto, arrestato il conducente

Nella tarda serata di ieri, martedì 18 gennaio, ad Asti è andato in scena un vero e proprio inseguimento nel centro città, protagonisti una pattuglia della polizia e un uomo alla guida di Alfa Romeo 147.
Verso mezzanotte la pattuglia impegnata in un posto di blocco ha notato l’Alfa procedere a velocità elevata sul Cavalcavia Giolitti, da corso Venezia a corso don Minzoni.
Gli agenti hanno mostrato la paletta con l’alt alla macchina che però non ha voluto saperne di fermarsi ed anzi ha forzato il posto di blocco accelerando e rischiando di investire due pedoni.

Subito i poliziotti hanno avvisato una pattuglia di colleghi che si è lanciato all’inseguimento dell’Alfa. In un primo momento, vistosi anche chiuso, il fuggitivo si è fermato, mostrando l’intenzione di arrendersi, ma poi e ripartito improvvisamente rischiando di investire gli agenti.
A quel punto uno dei poliziotti ha esploso due colpi di pistola alle gomme posteriori dell’auto in fuga, colpendola e costringendola così a fermarsi in via San Marco, angolo via sant’Anna.

Dopo un folle e rischioso inseguimento la polizia è riuscita ad arrestare il fuggitivo, un 23enne senza patente (situazione che peraltro lo ha visto recidivo). Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e posto ai domiciliari, a breve sarà processato per direttissima.



In questo articolo: