Meteo Piemonte, allerta gialla per forti temporali sulla pianura e sulle zone pedemontane di torinese e cuneese

Il Centro Funzionale di Arpa Piemonte ha emesso un’allerta gialla per le prossime 36 ore su tutte le zone della pianura piemontese (zone I, L e M) e sulle zone pedemontane di torinese e cuneese (zone C, D e E) per temporali di forte intensità che potranno portare raffiche di vento, grandinate e piogge intense e localizzate con locali allagamenti e dissesti.

Le zone interessate, spiega la protezione civile, sono la Pianura settentrionale, Pianura Torinese e Colline, Pianura Cuneese, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po, Valli Varaita, Maira e Stura

Spiega poi Arpa  che l’Italia si trova attualmente sotto l’influsso di un promontorio anticiclonico di origine africana che ha favorito tempo stabile e temperature estive sulla nostra regione negli ultimi giorni; tuttavia dal pomeriggio odierno è atteso un peggioramento del tempo a causa di un parziale cedimento del campo anticiclonico sul Nord Italia.

Nel dettaglio, un’ondulazione del geopotenziale in area balcanica determinerà in pianura padana un’irruzione di aria fredda da est nei bassi strati che si spingerà fino al Piemonte, causando un aumento dell’instabilità atmosferica dal tardo pomeriggio con rovesci e temporali, deboli o moderati, inizialmente sulla fascia pedemontana alpina in successivo trasferimento in serata alle pianure adiacenti, con rinforzi di vento sulle pianure centro-orientali.

Sono attesi picchi localmente anche forti e fenomeni grandinigeni in corrispondenza degli eventi più intensi fino alle prime ore di domani. In seguito l’ulteriore espansione dell’area di alta pressione africana verso l’Europa orientale favorirà un rapido miglioramento del tempo già da domani pomeriggio, con condizioni di cielo soleggiato e temperature in aumento anche nelle giornate successive.



In questo articolo: