Cadavere di donna trovato dietro alla piscina di Aosta

Il corpo di una donna di circa trent’anni è stato trovato sull’argine della Dora Baltea, dietro alla piscina di Aosta. Il cadavere era coperto di fango e foglie adagiato in una fossa di due metri per uno e profonda 50 cm. La zona è frequentata da disperati e senzatetto e si ipotizza possa essere morta per overdose, anche se il tentativo di occultamento del corpo ha portato la procura di Aosta a indagare per omicidio e occultamento di cadavere.



In questo articolo: