Allegri denuncia ex compagna, avrebbe speso per sé i soldi destinati al bimbo

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha querelato l’ex compagna, Claudia Ughi, accusata di appropriazione indebita e violazione degli obblighi familiari. Il 5 luglio comparirà in aula, a Palazzo di Giustizia ‘Bruno Caccia’ di Torino, per l’udienza preliminare.

Il mister bianconero aveva chiesto al tribunale di ridurre l’assegno di mantenimento da 10 mila a 5 mila euro ma la sua richiesta è stata respinta. Poi la querela. Allegri, rappresentato dall’avvocato Pietro Gaetano Nacci Manara, sostiene che Ughi abbia utilizzato per sé e per pagare le rette universitarie di sua figlia il denaro destinato al mantenimento del figlio 11enne dei due. Claudia Ughi, difesa dall’avvocato Davide Steccanella e dall’avvocato Paolo Davico Bonino, respinge ogni accusa, mentre il fascicolo è finito sul tavolo del pubblico ministero Davide Pretti che, dopo la querela, ha coordinato le indagini della guardia di finanza.



In questo articolo: