Asti, armato di coltello minaccia madre e sorella: i carabinieri intervengono con il Taser

La scorsa notte i carabinieri del Norm di Asti sono intervenuti in un appartamento di via Quintino Sella, dove un uomo in stato di alterazione stava minacciando con un coltello la madre e la sorella. In un primo momento l’uomo farneticante sembrava collaborare con i militari, ma poi all’arrivo del 118 per il trasporto in ospedale ha dato in escandescenze e afferrato un altro coltello ha incominciato a minacciare i presenti. Il soggetto non si è calmato neanche con i tentativi di tranquillizzarlo verbalmente, allora i carabinieri hanno attivato il Taser, in dotazione da circa un mese, in modalità “warning arc”, con una scarica di avvertimento come da protocollo. L’uomo allora lascia il coltello in pugno e tenta la fuga, bloccata dai militari che permettono così ai sanitari di sedarlo. Per l’uomo scatta la denuncia in stato di libertà per resistenza e minaccia aggravata.