Parlamentarie M5S, ufficiale la candidatura di Chiara Appendino: “Il Paese attende risposte”

Martedì 16 agosto si sono svolte le Parlamentarie del Movimento 5 Stelle con oltre 2 mila candidati in tutta Italia. Il voto si è svolto online dalle 10.00 alle 22.00.

Via libera degli iscritti M5s al cosiddetto “listino Conte”, la lista di 15 nomi proposta del Presidente M5s e da inserire, con criterio di priorità, nelle liste di candidati 5 stelle. Hanno risposto Sì in 43.282 iscritti, pari all’86,54% dei voti espressi Hanno risposto No in 6.732 pari all’13,46% dei voti espressi.

Dato record per le parlamentarie M5s per le elezioni politiche del prossimo 25 settembre: alla consultazione hanno partecipato 50.014 persone, su un totale di 133.664 aventi diritto: è il dato più alto di sempre.

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle hanno dato così il via libera ufficiale alla candidatura dell’ex sindaca di Torino, che ha affidato la propria soddisfazione a un lungo post su Facebook

Ieri 50mila persone hanno scritto un’altra importante pagina della storia del MoVimento 5 Stelle.
La nostra comunità ha preso parola, ha partecipato al voto ed ha espresso la propria preferenza per indicare i portavoce che, dopo il voto del 25 settembre, rappresenteranno le nostre idee e la nostra visione di Paese in Parlamento.
Con l’affluenza più alta tra quelle delle parlamentarie a cui è stata chiamata: un importante segnale di partecipazione che ci dà nuove energie e entusiasmo per affrontare questa anomala campagna elettorale.
A tutti voi, dunque, va il mio ringraziamento sincero, perché ancora una volta è stata la mia comunità politica a dare un segnale di ripartenza al quale ora dobbiamo dare continuità.
Vi avevo anticipato la decisione di mettermi nuovamente in gioco per il mio territorio e per il MoVimento. Una decisione maturata a partire dal grande entusiasmo che stiamo vivendo con il nuovo corso inaugurato da Giuseppe Conte.
Con tanti di voi ci conosciamo personalmente e abbiamo condiviso un percorso significativo, passando dalle piazze alle istituzioni e dalle proteste alle proposte, grazie alle nostre battaglie, sia quelle vinte sia quelle perse.
In questi mesi in molti mi hanno chiesto se mi mancasse essere Sindaca e con sincerità posso rispondere che quel che mi manca è rappresentare le istanze dei cittadini, perchè non c’è un obiettivo più importante e stimolante con cui svegliarsi la mattina. Sento quindi su di me con molto orgoglio la responsabilità che mi è stata data.
Adesso non abbiamo tempo da perdere. Il Paese attende risposte: c’è una parte enorme di nostri connazionali che ha scelto di rassegnarsi, di disertare le urne esprimendo la propria sfiducia.
È per primi a loro che dobbiamo parlare. A queste persone diciamo che siamo dalla stessa parte, che per noi Politica è partecipazione, professionalità, competenza, passione: caratteristiche che hanno plasmato il programma e l’agenda con la quale chiediamo al Paese di lottare con noi, di scegliere tra vecchi interessi di apparato e un nuovo sguardo sul futuro.
Chiediamo al Paese di decidere, di unirsi a noi.
Nessun campo o cartello elettorale.
Semplicemente, #dallapartegiusta



In questo articolo: