La Guardia di Finanza di Asti ha scoperto 14 lavoratori in nero nella vendemmia

I finanzieri della Guardia di Finanza di Asti durante la Vendemmia 2022 hanno effettuato interventi nei vigneti della provincia, scoprendo in 4 aziende agricole 14 lavoratori in nero.

La tenenza di Canelli, ha verificato 6 lavoratori irregolari, di nazionalità rumena e macedone. I lavoratori erano completamente in nero, impiegati in un vigneto nella disponibilità di un’azienda agricola della circoscrizione.

Il secondo intervento della Tenenza di Nizza Monferrato, ha permesso di scoprire che altri 8 lavoratori, originari dell’Europa orientale, forniti da due cooperative che propongono “servizi connessi all’agricoltura” alle aziende agricole locali, privi di un contratto di assunzione.

“Le operazioni – spiegano dalle Fiamme Gialle – hanno preso spunto da una mirata attività di monitoraggio del territorio con lo scopo di prevenire e contrastare l’eventuale impiego di manodopera impiegata “abusivamente” nel settore vitivinicolo, caratterizzante e trainante comparto dell’economia provinciale.Per le citate condotte verrà interessato il competente Ispettorato del Lavoro ai fini dell’applicazione alle imprese interessate e alle cooperative delle previste sanzioni amministrative, previste dalle norme che regolano la materia del lavoro dipendente”.



In questo articolo: