Confermato l’ergastolo per la madre del piccolo Leonardo, ucciso a 19 mesi, e per il compagno

La Corte d’Assise d’appello di Torino ha confermato  la condanna all’ergastolo per Gaia Russo e l’ex compagno Nicolas Musi, accusati dell’omicidio del piccolo Leonardo, il figlio di lei, morto a diciannove mesi.

Le richieste delle difese non sono state accolte. Leonardo era morto in casa a Novara il 23 maggio 2019 a seguito delle percosse ricevute. Russo e Musi avevano tentato prima di far credere ad una caduta dal lettino, poi si erano vicendevolmente accusati del delitto.



In questo articolo: