Seguici su

Cittadini

Lingotto Musica e Sermig insieme per la campagna solidale “Biglietto sospeso”

Torna la campagna solidale Biglietto sospeso rivolta alle persone più bisognose

Avatar

Pubblicato

il

TORINO – Si rinnova, con il periodo natalizio, la collaborazione tra Lingotto Musica e Sermig – Arsenale della Pace. Anche quest’anno, infatti, torna la campagna solidale Biglietto sospeso: un modo per consentire a chi non ne ha i mezzi di vivere l’emozione della grande musica dal vivo. Come? Donandogli un biglietto al costo di 15 euro.

Dal 28 novembre al 10 gennaio 2024 chiunque potrà contribuire all’iniziativa con una libera donazione sul sito di crowdfunding Rete del Dono. La campagna, che lo scorso anno ha raccolto 4.437 euro garantendo l’emissione di 296 ingressi, sarà riproposta con le stesse modalità: i biglietti sospesi saranno destinati al Sermig che ne individuerà i beneficiari.

“Più i tempi sono bui più dobbiamo sforzarci in tutti i modi di dare voce al bene, anche attraverso l’arte, la cultura, la musica che sa emozionare e diventare strumento di conoscenza, rispetto, tolleranza, pace. Per questo, per il secondo anno, sosteniamo insieme agli amici di Lingotto Musica la campagna Biglietto sospeso.

Crediamo fortemente nel potere benefico della bellezza universale e siamo felici che attraverso questa iniziativa essa possa essere condivisa con un gran numero di persone che non hanno mai (o raramente) potuto toccarla con mano. Vorremmo davvero che questa proposta diventasse una consuetudine per Torino, una città in cui la solidarietà ha radici antiche e profonde” le parole di Ernesto Olivero, fondatore del Sermig, riportate da Ansa.

“L’iniziativa è nata un anno fa come prima esperienza da parte di Lingotto Musica nell’ambito del crowdfunding solidale.
Un esperimento pienamente riuscito grazie alla generosità dei numerosi donatori e alla fondamentale partnership con gli amici del Sermig, che con la loro riconosciuta funzione sociale svolta sul territorio ci hanno consentito di individuare nel modo migliore i circa 300 beneficiari delle donazioni ricevute” spiega Luca Mortarotti, direttore di Lingotto Musica.

Foto Lingotto Musica.

E tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *