La Fiom denuncia: la Fiat convoca i lavoratori ex Bertone per ‘orientarli’ sul referendum

Nella sede torinese della Fiom-Cgil si è svolta ieri una riunione degli iscritti delle Officine automobilistiche Grugliasco (ex-Bertone), a cui hanno partecipato oltre 200 lavoratrici e lavoratori. La Fiom denuncia che, con l’approssimarsi del referendum di lunedì tra i lavoratori ex-Bertone, la Fiat, come già a Pomigliano e Mirafiori, sta intervenendo direttamente nei confronti dei lavoratori, convocandoli a gruppi, per ‘informarli’ e ‘orientarli’.

Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, dichiara: “Anche questa volta la Fiat non si accontenta della pressione esercitata quotidianamente attraverso i media: è curioso che questa campagna elettorale, improntata alla libera scelta del ‘se vuoi lavorare vota sì’, venga lanciata proprio alla vigilia dell’assemblea e del referendum”.