Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

24 - 10 - 2014

Ambiente, Cultura, Piemonte, Vercelli

La storia delle scorie radioattive in Piemonte e in Italia


E’ uscito il libro “Scorie radioattive. Chi sa trema, ma in silenzio”, scritto da Andrea Bertaglio con il contributo di Maurizio Pallante. Nel libro si parla dei problemi legati alla radioattività nel nostro Paese, in gran parte dovuti all’ossessione per la crescita illimitata dei consumi e dell’economia. Di tanto in tanto, in date sconosciute, ci sono treni che fanno la spola tra l’Italia e la Francia attraversando paesi e città. Trasportano scorie nucleari, solo che nessuno lo sa. Sulle rive della Dora Baltea, esattamente a Saluggia, è stipato l’85 per cento dei rifuti radioattivi italiani, in gran parte in forma liquida. Dovevano essere solidifcati trent’anni fa, e invece sono ancora lì. Insieme a cinque chili di plutonio, una quantità suffciente a uccidere cinquanta milioni di persone: un decimo di milligrammo, se inspirato, costituisce uffcialmente una dose mortale. Millecinquecento metri più a valle c’è il più grande acquedotto del Piemonte, e quando il fume è in piena, chi sa trema. Ma in silenzio.
Ci sono depositi di rifuti radioattivi un po’ ovunque nel Paese. Gli scarichi di routine dei centri nucleari fniscono nei fumi e nei laghi, ma nessuno sembra notarlo. Sotto il terreno bresciano sono stipate quaranta bombe atomiche, altre cinquanta ad Aviano: secondo un rapporto del Dipartimento della Difesa Usa, nelle basi “italiane” ci sono «problemi di edifci di supporto, alle recinzioni dei depositi, all’illuminazione e ai sistemi di sicurezza», mentre “a guardia delle basi vi sono soldati di leva con pochi mesi di addestramento”. Anche questo, di certo, sette italiani su dieci lo ignorano. In Italia due referendum hanno detto no all’atomo. Ma il nucleare , sotto i piedi degli italiani.

Due video di Andrea Bertaglio sulle scorie a Saluggia


Segui Quotidiano Piemontese



12 dicembre 2011 - Autore: Redazione - @quotidianopiem
In questo articolo si parla di : , ,

I commenti sono chiusi per questa pagina

Leggi articolo precedente:
Un dolce Natale per gli italiani. In aumento gli acquisti di dolciumi artigianali made in Italy

A Natale 7,5 milioni di famiglie scelgono dolci...

Traffico di droga: l’ex bianconero Michele Padovano condannato a 8 anni

L'ex attaccante della Juventus Michele Padovano è stato...

Comune di Alessandria, il j’accuse del Prc: “Siamo di fronte a un totale fallimento”

Tuono News, quotidiano online alessandrino, pubblica lunedì un'interessante...

Attacco al campo rom: due persone fermate con l’aggravante dell’odio etnico

L'aggravante dell'odio etnico, che comporta un aumento della...

Chiudi