Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

23 - 04 - 2014

Cuneo

Concessi gli arresti domiciliari al professore accusato di rapporti sessuali con studentesse minorenni

toga_faldoni_tribunale_generica_76fgf31Sono stati concessi gli arresti domiciliari a Valter Giordano il professore saluzzese accusato di aver avuto rapporti sessuali con delle allieve minorenni. La decisione sulla misura cautelare è stata presa dal gip del tribunale di Saluzzo su richiesta degli avvocati difensori. Il docente di italiano e storia  è accusato anche di detenzione di materiale pedopornografico:  in cui compare con un’allieva, all’epoca dei fatti minorenne, scovate dagli investigatori durante un sopralluogo a casa sua, avvenuto nell’ambito di un’altra inchiesta, in cui il professore non sarebbe stato coinvolto.

Studentesse ed ex studentesse difendono il professore di Saluzzo accusato di rapporti sessuali con minori

scuola-soleriLa storia del professor Valter Giordano 57 anni, da 15 professore di lettere dell’istituto magistrale Soleri di a Savigliano ha suscitato interesse nel periodo ferragostano per l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con due studentesse minorenni. Mentre continua l’indagine da parte della magistratura, il professore è difeso dagli studenti increduli per l’accaduto.  Una sua ex studentessa ha deciso addirittura di scrivere a TargatoCN  per tracciarne un ritratto ammirato e pieno di gratitudine:

Giordano Valter è così: un uomo che guarda tutti esclusivamente negli occhi e se sposta lo sguardo, questo si posa sul suo maglioncino, che per lui ha sempre delle macchie da grattar via. (altro…)

Govone, muore una donna dopo incidente con automobilista ubriaco

carabinieriUna donna di 43 anni di Montà d’Alba, Cinzia Barranca, è morta questa notte in seguito ad un incidente stradale avvenuto sulla SS 231 Asti-Cuneo, all’altezza di Govone. La donna stava rientrando dalle vacanze in compagnia del figlio e della sua fidanzata quando, all’altezza dell’incrocio con via Molino Gerotte, è sbucata un’auto senza concedere la dovuta precedenza impattando con l’auto guidata dal figlio della vittima. La donna è morta sul colpo, metre i due giovani se la sono cavata con ferite guaribili in pochi giorni. Alla guida dell’auto che ha provocato l’incidente c’era un ragazzo di 21 anni di origini rumene residente a san Damiano D’Asdti. In seguito ai controlli effettuati dai carabinieri di Alba che sono intervenuti sul posto, il tasso alcolemico del ragazzo è risultato pari ad 1,57%, superiore ai limiti consentiti. (altro…)

Ad Alba stalking del figlio alcoolista nei confronti della madre

carabinieriI Carabinieri di Alba si sono occupati per la prima volta della  vicenda in cui lo stalker è il figlio della vittima. La vittima, una commerciante di 60 anni di alba aveva richiesto l’intervento dei Carabinieri al 112 dicendo di essere stata picchiata dal figlio. I Carainieri  avevano raccolto la deposizione della donna che poi si è recata in caserma per denunciare di essere vittima di una serie di vessazioni e continue persecuzioni  da circa un anno dal figlio che vive in casa con lei, un 30enne operaio. Il giovane con problemi di etilismo e più volte già sottoposto a cure specifiche per curare la dipendenza dall’alcool,  malmenava e perseguitava intimorendola sua madre. La donna era  costretta con la violenza a dargli il danaro necessario a procurarsi gli alcolici. I militari hanno svolto accertamenti sul caso acquisendo referti medici della donna, raccogliendo le deposizioni di alcuni testimoni. La Procura della Repubblica di Alba ha denunciato il giovane per stalking, maltrattamenti in famiglia  e lesioni personali.

Motociclista francese di 55 anni muore contro un trattore a Costigliole Saluzzo

carabinieriUn uomo di nazionalità svizzera ma residente in Francia, Theodor Lauber, di 55 anni, è morto andando a sbattere contro un trattore a  Costigliole Saluzzo, mentre procedeva a bordo della propria moto. L’uomo è apparso da subito gravissimo ed è morto mentre stava correndo in ambulanza all’ospedale di Saluzzo.

Cheese, a Bra la kermesse del formaggio dal 20 al 23 settembre: il programma

cheese-braA Bra dal 20 al 23 settembre 2013 si svolgerà Cheese, le forme del latte tra le vie e le piazze del centro storico di Bra dove si trovano il Mercato, gli spazi incontri quindi gli stand di Slow Food, il Caffè Letterario e la Casa della Biodiversità, oltre a momenti ludici. L’accesso a Cheese e gratuito, sono a pagamento i buoni consumazione per la Gran Sala e l’Enoteca, i Laboratori del Gusto, gli Appuntamenti a Tavola e i Master of Food.
Il programma di Cheese 2013 (altro…)

La Consob multa per 160 mila euro i vertici presenti e passati della Cassa di Risparmio di Savigliano

consobLa Cassa di Risparmio di Savigliano, il suo amministratore delegato, quattro componenti del vecchio Comitato Esecutivo e tre esponenti del collegio sindacale, sono stati condannati dalla Consob a pagare sanzioni per 160 mila euro per violazione dell’obbligo di comportarsi con diligenza, correttezza e trasparenza nell’interesse dei clienti.  Il 18 e 19 ottobre 2010, la banca cedette in soli due giorni ai suoi clienti proprie obbligazioni per un totale di 15 milioni di euro.  Per la Consob il 30 per cento degli ordini di sottoscrizione sono stati strumentalmente imputati all’iniziativa del cliente, non essendo così sottoposti a quella che tecnicamente si chiama valutazione di adeguatezza.   (altro…)

Moncalieri: falso allarme suicidio, linea bloccata per Piacenza, Genova, Savona e Cuneo

trenoAlla stazione di Moncalieri, al passaggio del regionale Cuneo-Torino delle 12,30 il macchinista e alcuni passanti avevano sostenuto di aver visto una donna gettarsi sotto il convoglio ma le ricerche non hanno dato frutti: tutto si è risolto con 50 minuti di sosta per il treno con disagi anche per altri treni delle linee per Piacenza, Genova, Savona e Cuneo con ritardi intorno ai 10 minuti. per un tentato suicidio ci sono stati problemi analoghi sulla linea Sfm 2 Pinerolo-Chivasso per il tentato suicidio di una donna che ha solo riportati problemi a un braccio.

Maria Grazia Giummo, la donna uccisa a Borgo San Dalmazzo, sarebbe morta per il fegato perforato

CASERMA CARABINIERI ALBAL’autopsia di Maria Grazia Giummo, ha stabilito che la donna sarebbe morta a causa di una profonda ferita all’addome, che ne avrebbe provocato il decesso a diverse ore di distanza. In origine, si pensava che la vittima fosse deceduta per una ferita alla testa, che tuttavia si è rivelata meno importante del previsto. Il trauma che ha causato la morte di Maria Grazia Giummo le ha perforato il fegato. Si aggrava pertanto la posizione di Umberto Pantini, che è ora sospettato di averla colpita più volte e violentemente all’addome diverse ore prima di portarla in Ospedale, oltre a colpirla sulla testa con un oggetto contundente, probabilmente una bottiglia. I funerali di Maria Grazia Giummo si svolgeranno ad Augusta, nel Siracusano, suo luogo d’origine.

Professore arrestato a Savigliano con l’accusa di rapporti sessuali con le sue alunne minorenni

abusi-sui-minoriI Carabinieri della Compagnia di Savigliano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un insegnante di un istituto d’istruzione di secondo grado di Saluzzo. E’ emerso che nel corso degli anni l’insegnante, approfittando di alcune allieve, ha intrattenuto rapporti sessuali con le stesse anche quando avevano meno di 18 anni. Le indagini condotte dai militari hanno confermato che l’insegnante intratteneva rapporti  con più donne contemporaneamente comprese due allieve dell’istituto dove insegnava.  (altro…)

Arrestati a Neive tre ladri di carburante che avevano spillato 450 litri di gasolio

gasolioI Carabinieri Stazione di Neive hanno arrestato tre cittadini macedoni nel cortile di un’azienda edile nella zona artigianale del paese. I tre stavano trasferendo  taniche piene di carburante. Alla vista dei Carabinieri i macedoni hanno cercato  di scappare ma sono stati fermati. Erano riusciti a travasare, 450 litri di gasolio prelevato dai serbatoi dei camion e macchine movimento terra dell’azienda edile presa di mira. La refurtiva, del valore di circa 700,00 euro, è stata  recuperata e restituita al titolare dell’impresa edile derubata. L’imprenditore ha  denunciato ai Carabinieri che, negli ultimi mesi, si era accorto di ripetuti e strani ammanchi di carburante dai serbatoi dei propri mezzi aziendali. (altro…)

Grandine e vento nel cuneese, danni a Chiusa Pesio, Busca, Centallo e Margarita, molte coltivazioni distrutte

grandine-torinoPioggia vento e grandine hanno creato gravi problemi e danni ingenti nel cuneese con molte coltivazioni di orti e frutta, campi di granoturco e fagioli andate perse per tutta la stagione. I danni più gravi sono segnalati dai Vigili del Fuoco a Chiusa Pesio, Busca, Castelletto Stura, Centallo, Tarantasca e Margarita. A Centallo, il vento ha portato via il tetto di un capannone e in molti posti si segnalano alberi caduti sulla strada e sui fili elettrici con i relativi problemi di balckout. A Castelletto Stura scoperchiato il tetto di un bar sulla strada in direzione di Cuneo. Decine di chiamate ai Vigili del Fuoco (altro…)