Registrati | Login | Logout Meteo Piemonte | Meteo Italia | Traffico Piemonte | Mappe |

23 - 10 - 2014

Cuneo

Cuneo, sedicente mago condannato per truffa a 3 anni e 4 mesi, un agricoltore gli versò 83 mila euro per rituali d’amore

magoFilippo Scardi, 44 anni, di Tavullia nel pesarese, alias il professor Camillo Varzì, alias Maestro Filippo, alias il mago di Cattolica  sedicente mago esperto in scienze occulte, è stato condannato per truffa dal Tribunale di Cuneo a 3 anni e 4 mesi e a 1500 euro di multa e interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. La vittima dei suoi raggiri è stato un agricoltore di Villanova Mondovì. L’uomo fu arrestato dalla Guardia di Finanza monregalese con l’accusa di aver indotto un agricoltore locale a versargli 83 mila euro, in cambio di rituali d’amore che dovevano farlo tornare con la moglie che lo aveva lasciato. Durante il dibattimento sono comparse diverse vittime del mago. (altro…)

Muore in un incidente stradale a Savigliano uomo di 53 anni di Moretta

carabinieriFlavio Rosso, 53 anni, commerciante di bestiame di Moretta, è morto in un incidente stradale scontrandosi contro una Volkswagen Passat lungo la provinciale per Saluzzo, a qualche chilometro dal centro abitato di Savigliano. Secondo le prime ricostruzioni, la Passat, dopo aver sorpassato un autoarticolato, è rientrata velocemente urtando lateralmente la Polo di Flavio Rosso, che centrato il muro di una cascina che costeggia la strada. I soccorritori hanno trasportato Flavio Rosso all’ospedale di Savigliano dove però è deceduto in seguito per le conseguenze dei traumi. Lascia la moglie e due figli. Flavio Rosso era il testimone chiave di un futuro processo (altro…)

Incidente a Savigliano, muore un uomo, ferito un bimbo di 4 anni

ambulanza-118Un uomo è morto questa mattina in seguito ad un incidente avvenuto sulla provinciale verso Saluzzo. Flavio Rosso, 53 anni, di Moretta, viaggiava sulla sua auto quando una vettura che lo seguiva ha anticipato il rientro dopo un sorpasso ed ha toccato la sua macchina causando l’incidente. Sulla vettura che ha con ogni probabilità causato l’impatto viaggiava una coppia col figlioletto di 4 anni, che è rimasto ferito con i genitori. Tutte e quattro le persone coinvolte sono state ricoverate all’ospedale di saluzzo, dove Rosso è poi morto poco dopo. Il bambino ed i suoi genitori non sarebbero in gravi condizioni.

E’ morto lo scrittore e giornalista Franco Piccinelli

franco-piccinelliE’ morto a 80 anni all’ospedale di Alba, lo scrittore e giornalista Franco Piccinelli.  Negli ultimi mesi aveva scelto di trasferirsi nella casa di riposo di Neive, dove era nato. Piccinelli è rimasto molto legato alla sua terra di origine, che è stata spesso protagonista nei suoi lavori. Dal suo romanzo d’esordio el l 1961 “Le colline splendono al buio”, Piccinelli ha raccontato le Langhe alla cui epica contadina ha dedicato  quasi tutti i suoi 28 romanzi seguendo le tracce di Beppe Fenoglio, Cesare Pavese, Nuto Revelli.  Piccinelli aveva diretto il quotidiano Voce Adriatica, ad Ancona, per poi entrare in Rai dove ha svolto la gran parte della sua carriera professionale.  (altro…)

Treni bloccati fra Cuneo e Torino per un incidente alla linea a Trofarello, problemi per il ghiaccio anche ad altre linee

treno-vivaltoUn treno ha distrutto un cavo dell’alta tensione a Trofarello e ha bloccato la linea Cuneo – Torino. Alla stazione ferroviaria di Cuneo e di Fossano il traffico è bloccato in direzione Torino. I viaggiatori e i pendolari non hanno trovato nessun autobus sostitutivo ed è esplosa la loro rabbia: con viaggiatori inferociti in stazione a Cuneo ed anche a Fossano. Per ora non ci sono previsioni sui tempi di riparazione del danno e per la conseguente riattivazione del collegamento verso Torino Il primo treno in partenza da Cuneo verso nordsarebbe quello delle 12.15 per Fossano, ma per ora non è assicurato il proseguimento per Torino. (altro…)

Bra, non sopporta la moglie ed evade dai domiciliari

vedovo-marito-moglieUn uomo di Bra, nel cuneese, è evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato condannato ma non ha tentato la fuga. La pattuglia dei carabinieri che è passata per il consueto giro di verifica serale non l’ha trovato nell’abitazione ma non ha faticato a recuperarlo. L’evaso era infatti in un bar poco lontano. Laconica la sua spiegazione: non sopportava più la convivenza forzata sotto lo stesso tempo con la compagna ed allora è uscito di casa. Chiarita la situazione i carabinieri lo hanno riaccompagnato alla sua dimora. L’uomo sta scontando una condanna agli arresti domiciliari per alcuni furti compiuti nel corso del 2013.

Il tribunale di Alba chiuderà per sempre dal 17 febbraio 2014

sindaci-tribunale-albaDa lunedì 17 febbraio il Tribunale di Alba sarà chiuso per sempre. Il provvedimento è stato preso dal presidente del Tribunale di Asti, Francesco Donato, che ha revocato la precedente disposizione di far confluire ad Alba le cause civili, di lavoro, previdenza e assistenza, pendenti al 13 settembre scorso, che però poi sono state trasferite ed accorpate al Tribunale di Asti dai prossimi giorni. I sindaci del territorio. Quindici sindaci di Langhe e Roero, approfittando della presenza del ministro Lupi ad Alba, si sono presentati all’appuntamento per poi simbolicamente abbandonarlo in segno di protesta. Sono rimasti i sindaci di Alba e Bra, Maurizio Marello e Bruna Sibille, (altro…)

Il gruppo Marachella ha presentato al tribunale una richiesta di concordato con riserva

marachellaIl 30 gennaio i vertici del gruppo Marachella hanno presentato una richiesta di concordato con riserva per evitare il ricorso al concordato preventivo, mantenere vive le attività e cercare di salvare i posti di lavoro. Dopo l’accettazione della richiesta di concordato la società presenterà, affiancata dall’advisor Kpmg, un piano di rientro all’esposizione debitoria che prevede la cessione o l’affitto delle società che si sono assommate nel gruppo Marachella. Il gruppo Marachella ha sede al Piero della Francesca, in corso Svizzera 185 a Torino. Molti suoi dipendenti si sono rivolti a legali per cui sono partite molte ingiunzioni di pagamento. Il gruppo Marachella è arrivato ad avere fino a 530 dipendenti, oggi si può pensare ne abbia circa 200. (altro…)

Maurizio Lupi in visita nella Provincia Granda:

maurizio lupiIl ministro alle Infrastrutture, Maurizio Lupi, è stato in visita nella provincia Granda da Alba a Mondovì a Saluzzo. Prima Lupi è stato ad Alba per dare garanzie sul completamento dell’autostrada Asti-Cuneo: “Apriremo un tavolo di confronto con il ministero dell’Ambiente per capire le problematiche in corso e trovare il modo di risolverle in tempi ragionevoli, in modo da far partire i cantieri dei due lotti rimanenti al più presto”. Poi Lupi è stato a Mondovì per incontrare i sindaci della zona e dove si è parlato del terzo lotto della circonvallazione di Mondovì, e della concessione governativa all’aeroporto di Cuneo Levaldigi, accompagnato da Enrico Costa, collega del NCD del ministro e promotore dell’incontro: (altro…)

Week end di denunce per 11 persone

 Week end di denunce per astigiani e cuneesi fermati dai carabinieri durante un servizio di monitoraggio del territorio tra le due province. 11 persone nei guai. 6 pattuglie e 12 carabinieri utilizzati nei due giorni appena trascorsi. Denunciato  per evasione un astigiano 19enne, residente ad Asti che, sottoposto al regime degli arresti domiciliari, si era allontanato dalla sua abitazione; un operaio 45enne, originario della Costa d’Avorio, in possesso di un manganello telescopico in acciaio, lungo 43 centimetri di cui non ha saputo motivare il possesso; una 44enne pregiudicata, residente a Cherasco, nel cuneese, che nascondeva tra gli abiti due coltelli del genere proibito; un albanese 24enne residente ad Asti, alla guida di una autovettura sprovvisto della patente di guida perché mai conseguita; un operaio 39enne, residente a Calosso, denunciato per minacce, lesioni personali e ingiurie nei confronti della ex moglie. (altro…)

I risultati del volley piemontese: bene Cuneo e Ornavasso, sfortunata Novara

Mastro vs VeronaErano sette anni che la Bre Lannutti non espugnava il fortino del PalaTrento. Un’imbattibilità che è crollata domenica sera sotto i colpi di Casadei, Antonov e Kohut. Cuneo vince contro la Diatec Trentino in quattro set, tutti sudatissimi. Si inizia più che bene con un parziale di +7 a metà del primo set (11-18), con Antonov che non dà scampo e con un ace chiude sul 17-25. Al rientro in campo inizia la vera battaglia con i trentini che rispondono punto su punto fino al primo set ball annullato da Cuneo. De Togni porta avanti i suoi, poi Rauwerdink conclude i giochi a 27. I padroni di casa non si perdono d’animo e accorciano le distanze nel terzo con uno Szabo trascinatore, ma sul 24-22 è l’errore al servizio dei piemontesi a farli tornare definitivamente in partita. Per fortuna della Bre Lannutti il quarto set (altro…)

Carabinieri tamponati ad Alba da un fuoristrada fuori controllo: molta paura ma nessun danno

carabinieri Durante servizio di pattuglia, due Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Alba sono rimasti coinvolti in uno spettacolare incidente stradale. Mentre la macchina dei militari svoltava a sinistra in un controviale di corso Langhe, veniva tamponata violentemente da un fuoristrada guidato da un giovane rumeno di 24 anni abitante a Guarene. Dai primi accertamenti pare che il fuoristrada procedesse a velocità sostenuta e in fase di sorpasso, benché non consentito, non sia riuscito a frenare in tempo andando ad urtare contro l’auto dei Carabinieri. A seguito dell’impatto, la vettura delle forze dell’ordine è stata sbalzata sull’aiuola spartitraffico  e solo per un caso, non ci sono state altre (altro…)

Chiusa e poi riaperta per pericolo valanghe la galleria del Colle di Tenda

col_di_tendaE stato riaperta  poche ore dopo la chiusura la galleria internazionale del Colle di Tenda che era stata chiusa  a causa del pericolo di valanghe in territorio francese sulla Rd6204, prosecuzione della strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja. La strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja, in provincia di Cuneo, è invece regolarmente percorribile fino al Confine di Stato. L’Anas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web oppure su tutti gli smartphone e i tablet, (altro…)