La mobilità sostenibile piemontese in passerella al Sae di Detroit

Dal 12 al 14 aprile la mobilità sostenibile ‘Made in Torino e in Piemonte’ torna protagonista del Sae World Congress&Exhibition di Detroit. La partecipazione piemontese è promossa dalla Camera di commercio di Torino e coordinata dal Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte).

Sei le aziende espositrici: 2 A Spa e Fondalpress Spa, produttori di componenti pressofusi in alluminio; AEC Srl, produttore di componenti destinati agli impianti elettrici delle vetture e sviluppatore di un processo innovativo per la realizzazione dei tubi lavavetro; Mecaprom Srl, operante nel campo dello sviluppo, progettazione e industrializzazione di motori endotermici; Magneti Marelli Spa, produttore di motori elettrici ed equipaggiamenti elettronici per i veicoli elettrici ed ibridi; Oerlikon Graziano Spa che produttore di sistemi di trasmissione per veicoli elettrici. Sarà inoltre presente il Politecnico di Torino e From Concept to Car, progetto della Camera di commercio di Torino gestito da Ceipiemonte per promuovere all’estero le eccellenze del settore auto piemontese.

“Da oltre 30 anni la Camera di commercio di Torino accompagna le realtà piemontesi al SAE di Detroit, ma la nostra presenza si modifica ogni volta a seconda delle mutate esigenze. Quest’anno accostiamo alla parte espositiva una fitta agenda di incontri istituzionali, tra cui la visita al Technology Innovation Center di Lansing, un centro paragonabile ai nostri incubatori d’impresa. Si tratta di contatti particolarmente importanti per la creazione di legami utili alle aziende piemontesi nell’affrontare il mercato americano, soprattutto in termini di interscambio tecnologico e di sviluppo congiunto di progetti di ricerca applicata” commenta Alessandro Barberis, Presidente della Camera di commercio di Torino.

“Torino, una delle capitali storiche dell’ingegneria dell’auto, è oggi riconosciuta anche come centro di competenze per tutte le scienze collegate allo sviluppo della mobilità sostenibile e incubatore di progetti applicativi di eccellenza – commenta Giuseppe Donato, Presidente di Ceipiemonte – come tale non può quindi mancare al Sae che dalle ultime edizioni si concentra sempre più sulle nuove tecnologie legate ai veicoli elettrici e ibridi, alle tecnologie di generazione e stoccaggio dell’energia, ai sistemi di infomobilità e di gestione del traffico intelligente che rendono più fluidi ed efficienti gli spostamenti riducendo l’impatto sull’ambiente”.

 



In questo articolo: