Adunata degli alpini. Per Torino un fine settimana straordinario. Tutte le informazioni

Da venerdì 6 a domenica 8 maggio Torino sarà invasa delle penne nere in occasione dell’84a Adunata Nazionale degli Alpini. Il via alla manifestazione è previsto venerdì 6 maggio in piazza Carignano con l’arrivo della Bandiera di Guerra del Terzo Alpini. Inizierà così ufficialmente la “tre giorni” di festa, che porterà a Torino nelle 500.000 persone, a bardo di ogni possibile mezzo, aerei, treni speciali, auto private, 2500 pullman.
Le penne nere per la sesta volta a Torino

Per gli Alpini sono state predisposti nel capoluogo piemontese cinque aree di accoglienza ed alcuni punti di alloggi collettivi. Alla Sfilata, in programma domenica, alla quale assisteranno in decine di migliaia lungo il percorso nel centro della città. Attesi a Torino anche rappresentanti dell’Associazione Nazionale Alpini all’estero, provenienti da 24 paesi.  La grande Adunata a Torino ritorna nel capoluogo subalpino per la sesta volta, l’ultima nel 1988 che si aggiungevano a quelle del 1928, 1940, 1961, 1977, senza dimenticare la recente pacifica invasione delle penne nere  a Cuneo del 2007.

Cinque saranno i campi dove si sistemeranno gli alpini: Parco della Pellerina, Parco della Colletta, Parco Stura, Piazza d’Armi, il quartier generale sarà invece in via Asti. Le truppe alpine allestiranno un’edizione speciale della «Cittadella degli Alpini» nella cornice dei Giardini Reali: dal 5 all’8 maggio il pubblico potrà immergersi in una suggestiva esposizione dei mezzi e degli equipaggiamenti di ultima generazione ospitata su 5 mila metri quadri. Tra le curiosità, la riproduzione di una «FOB», ovvero di una base avanzata sul modello di quelle realizzate dagli alpini nelle zone più remote dell’Afghanistan occidentale. La tenda radio della Cittadella collegherà via etere l’Adunata di Torino con il resto del mondo. Per l’Adunata Nazionale la città di Torino riproporrà la Notte Tricolore con apertura dei musei civici, momenti di festa, concerti di bande, in vari punti della città.  Apertura straordinaria anche delle Officine Grandi Riparazioni.

Note di servizio per sabato e domenica, Giro d’Italia ciclistico e Adunata.

Sabato 7, dalle 12 alle 18, la città sarà invece tagliata in due dalla prima tappa del Giro d’Italia: una cronometro Reggia di Venaria-piazza Vittorio. A seguire il bis della Notte Tricolore, tra sabato e domenica: musei e mostre fino a tardi per chi vuole godersi la città invasa dagli alpini, tra cori e bande in strada e nelle piazze. Ecco in dettaglio i provvedimenti per non trasformare Torino in un grande ingorgo. Centro chiuso. Dalle ore 7 di sabato fino alla mezzanotte di domenica sarà vietata la circolazione delle auto nell’area compresa tra corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, via Milano, corso Regina Margherita, corso San Maurizio ed il Po. Tutti gli accessi saranno controllati dagli agenti della polizia municipale. Solo i residenti e chi ha un posto auto privato potrà entrare nella zona off-limits.

Sabato 7 maggio dalle 12 alle 18, per la tappa del Giro, non si potrà circolare e sostare in strada Druento e strada Altessano, sui corsi Toscana, Potenza, Lecce, Trapani e Rosselli, in piazza Marmolada, su corso Mediterraneo, corso Castelfidardo, corso Vittorio Emanuele II e corso Cairoli, sui lungo Po Diaz ed in piazza Vittorio Veneto. Non si potranno nemmeno attraversare i corsi e le strade chiuse. Solo due eccezioni: piazza Rivoli, attraverso corso Francia, e corso Grosseto, utilizzando il sottopasso all’altezza di strada Altessano.

Domenica  dalle 8 alle ore 21 saranno invece chiusi al traffico ed alla sosta il quadrilatero di attestamento degli alpini compreso tra i corsi Einaudi, Duca degli Abruzzi, Vittorio Emanuele II e Galileo Ferraris tra corso Stati Uniti e lo stesso corso Vittorio Emanuele II ed il percorso della sfilata che comprende largo Vittorio Emanuele II, l’omonimo corso, piazza Carlo Felice, via Roma, piazza San Carlo, ancora via Roma, piazza Castello, via Po e piazza Vittorio Veneto.

Info: www.adunata2011.it



In questo articolo: