Intercettate due lettere con minacce (a proposito di Tav) e proiettili indirizzate a Esposito (Pd)

In un ufficio postale torinese – da quanto si apprende oggi da fonti investigative – sono state intercettate ieri due lettere contenenti proiettili e minacce, che sarebbero state inviate al parlamentare torinese del Pd, Stefano Esposito.Dalle notizie emerse questa mattina, pare che nelle lettere ci siano riferimenti chiari alle posizioni forti del parlamentare sulla Tav Torino-Lione. Nei giorni, anzi nei mesi scorsi, Esposito e il collega parlamentare del Pd Giorgio Merlo hanno sollecitato numerose volte l’avvio dei lavori per il tunnel alla Maddalena di Chiomonte, arrivando nelle ultime ore a invitare il ministro dell’interno, Roberto  Maroni, a intervenire esplicitamente per dare un segnale preciso a forze dell’ordine e funzionari “sulla totale copertura politica e istituzionale delle operazioni che porranno in essere nei prossimi giorni”.Sul caso stanno indagando i Carabinieri di Torino.