L’eporediese Clara Giai Pron in semifinale del K1 donne delle Olimpiadi di Londra

Clara Giai Pron, la ventenne di Ivrea che gareggia per il Cus Torino ha centrato l’accesso alla semifinale olimpica nel K1 donne delle Olimpiadi di Londra che si svolgono nelle acque del Lee Valley White Water Center. Grazie alla sua prima manche di qualifica realizzata in maniera impeccabile ed esente da penalità, l’azzurra ha fermato il cronometro sul 99.66 centrando il terzo tempo assoluto a 0.91 dalla leader la spagnola Maialen Chorraut e a 84 centesimi di ritardo dalla britannica Lizzie Neave, seconda davanti all’azzurra. Entusiasta l’atleta eporediese. “Nella prima manche sono stata davvero veloce e precisa, senza commettere alcuna penalità mi sentivo decisamente a mio agio su questo tracciato. L’emozione del debutto Olimpico fino ad ora positiva e non mi crea affatto particolari tensioni. Domani festeggerò il mio ventesimo compleanno ma il primo regalo me lo sono fatta oggi. Avere raggiunto la semifinale è già un qualcosa di importante per me ma e’ chiaro che non voglio fermarmi”. Clara Giai Pron ha parlato anche del suo rapporto con la sorella Cristina, leader per svariati anni della canoa italiana e quarta alle Olimpiadi di Atlanta 1996. “Mia sorella è riuscita a cambiarmi in positivo, aiutandomi e sostenendomi nei momenti difficili. Ma guardare un’Olimpiade è un conto, viverla e gareggiare in un evento del genere è un qualcosa che non si può descrivere a parole, bisogna viverlo”.

Purtroppo Clara Giai Pronai si è solo classificata quattordicesima nella semifinale dando l’addio alla finale.



In questo articolo: