Commissariata la Banca di credito cooperativo di Bene Vagienna

benebancaLa Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna è stata commissariata con decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze del 26 aprile, su proposta della Banca d’Italia. Lo ha comunicato la Banca attraverso un comunicato stampa: “Con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 26 aprile 2013, su proposta della Banca d’Italia, la Bene Banca Credito Cooperativo di Bene Vagienna – Società Cooperativa, con sede legale in Bene Vagienna (CN), è stata sottoposta alla procedura dell’amministrazione straordinaria ai sensi dell’art. 70, comma 1, lett. a) del Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. Ai sensi del comma 2 del medesimo articolo, le funzioni dell’assemblea sono sospese e, pertanto, non si svolgerà l’assemblea dei soci prevista, in seconda convocazione, per il giorno 4 maggio 2013. Con provvedimento della Banca d’Italia del 2 maggio 2013, in luogo dei disciolti organi amministrativi e di controllo, sono stati nominati, quale Commissario straordinario, il dott. Giambattista Duso e, quali componenti il Comitato di sorveglianza, l’avv. Roberto Ghio, il prof. Giovanni Ossola e l’avv. Renato Martorelli. Gli Organi straordinari si sono insediati in data 3 maggio 20 13. La gestione della banca è affidata agli Organi straordinari, che operano sotto la supervisione della Banca d’Italia. La banca prosegue regolarmente la propria attività. Pertanto, la clientela può continuare ad operare, come di consueto, presso gli sportelli della banca”.



In questo articolo: