L’analisi della Tav Torino-Lione e la soppressione della Cuneo – Ventimiglia a Off the Report – video

off-the-reportLa puntata di domenica 26 maggio di Off the Report Rai ha contenuto un reportage dedicato ad analizzare il progetto della Tav Torino-Lione e la minaccia della chiusura della tratta Cuneo – Ventimiglia.  La Tav Torino-Lione secondo le stime attuali costerà almeno 24 miliardi di euro. Le previsioni di traffico merci elaborate negli anni e con cui si giustifica un’opera così costosa per le casse dello Stato, prevedono un aumento degli scambi commerciali tra Italia e Francia. Oggi i dati però fotografano una situazione assai diversa: dal 2005 sulla direttrice Torino-Lione il trasporto merci è diminuito costantemente e la linea esistente è sfruttata solo per un quinto. Secondo la pianificazione europea, la Torino Lione deve essere un nodo cruciale del corridoio mediterraneo, la direttrice ferroviaria che unendo Lisbona a Kiev dovrebbe collegare l’Atlantico all’Est Europa. Ma Portogallo e Ucraina si sono già tirati fuori, e in Francia è in corso un acceso dibattito istituzionale.  Le ferrovie dello Stato stanno pensando di eliminare la tratta Cuneo Ventimiglia, una linea storica che collega l’Italia alla Francia. Proprio in questi giorni ci sono manifestazioni e presidi di cittadini italiani e francesi che protestano contro la possibile chiusura. Ormai da anni sono scomparsi anche il diretto Cuneo – Nizza, gli Eurocity Milano Nizza ed il notturno Nizza – Roma. Tutto questo mentre in Liguria sono in corso i lavori per il raddoppio della linea ferroviaria che ha anche la funzione di migliorare i collegamenti con la Francia, un’opera che però rischia di essere incompiuta.

Il reportage sulla Tav

Il reportage sulla Cuneo – Ventimiglia



In questo articolo: