Apre le porte la nuova sede della Scuola Holden

inaugurazione-nuova-sede-holdenLa Scuola Holden apre le porte della nuova sede di Porta Palazzo: nella ex caserma Cavalli di piazza Borgo Dora a Torino – trasformata dopo accuratissimi restauri in una sorta di colorato campus  – da domani, 8 ottobre, saranno accolti  i centoquaranta studenti arrivati da tutta Italia. Tremila metri quadri pronti per diventare la ‘fucina della creatività’ cittadina non soltanto sulla narrazione classica, ma anche con ‘l’obiettivo – ha sottolineato il fondatore Alessandro Baricco – ‘di essere una scuola che insegna i nuovi mestieri della narrazione, quelli veri che stanno nascendo e che offrono salario a chi li fa. Perciò verrà proposta una nuova didattica incentrata su sei mestieri che si chiamano college, scrivere, film making, acting, series, real world e crossmedia.’ La nuova sede arriva giusto in tempo anche per festeggiare il ventesimo compleanno della Holden. ‘Ci siamo allenati per 20 anni e ora siamo pronti a divenire la scuola più autorevole nel formare i futuri narratori – ha sottolineato Baricco – siamo diventati grandi e ora il nostro progetto è essere un punto di riferimento internazionale’. Partner di Baricco  in questa avventura dal 2012 c’è anche il Gruppo Feltrinelli, e, a sorpresa, un’altra eccellenza del made in Turin: Francesco Farinetti, il figlio di Oscar, fondatore di Eataly, la grande catena del cibo italiano di alta qualità, ormai famosa ed esportata in tutto il mondo. Tra gli ospiti di stamattina, oltre a Dario Giambelli anche Gad Lerner e Ilda Curti, che chiude con parole di ottimismo e amore per Borgo Dora, da sempre luogo di storie, incontri e cambiamenti. E, da domani, anche ‘incubatore’ di nuovi talenti cittadini ma, soprattutto, italiani.