Seguici su

Asti

La polizia di San Damiano d’Asti alle dipendenze del Comune. Il sindaco lo comunica su Facebook

Redazione Quotidiano Piemontese

Pubblicato

il

Mauro Caliendo

Mauro Caliendo

Nell’epoca dei social network anche le comunicazioni alla cittadinanza passano attraverso i cinguettii e i post. E così, Mauro Caliendo, sindaco di San Damiano d’Asti, approfittando della sua pagina personale Facebook, commenta la decisione del Comune di intensificare la presenza delle forze dell’ordine sul territorio, in accordo con il locale corpo di polizia. L’esecuzione del provvedimento è immediata e, in effetti, già giovedì 16 gennaio, in paese si notano più divise, sia pattuglie in auto, sia a piedi per il centro storico.  Motivo: migliorare il controllo della viabilità e, soprattutto, come misura preventiva contro reati verso privati e commercianti della zona. Il corpo di polizia sino al 2013 era alle dipendenze della comunità collinare Colline Alfieri.Abbiamo deciso – scrive Caliendo su Facebook – di prenderlo in comando e alle dipendenze del solo Comune di San Damiano per poterlo utilizzare per necessità del nostro paese. Trascorsi i tempi tecnici burocratici di passaggio dei dipendenti dai due enti, ora possiamo lavorare senza più vincoli, in pieno accordo con la stazione dei carabinieri di San Damiano che, come sempre, svolge un lavoro oscuro e preziosissimo“.