Comitato di Controllo per l’inceneritore del Gerbido: doveva fare chiarezza, ha creato molta confusione

camino-gerbidoC’era da aspettarselo che la riunione d’urgenza del Comitato Locale di Controllo dell’inceneritore del Gerbido avrebbe mobilitato molti cittadini dopo i problemi ripetutamente documentati durante le vacanze di Natale. L’incontro si è svolto nella sala consigliare del Comune di Grugliasco strapiena di cittadini. Il fatto che si trattasse di una riunione pubblica avrebbe fatto pensare ad una gestione per lo meno partecipata del Comiato, mentre l’incontro presieduto dal presidente Erika Faienza è partito con la presentazione di una serie di dati da parte dei tecnici di TRM, Asl e Arpa Piemonte di difficile interpretazione da parte di un profano. La riunione è stata più volte bloccata dal pubblico che ha rumoreggiato violentemente. La situazione ha rischiato di degenerare quando ci si è accorti che i dati dell’Arpa erano in parte non coerenti su diretta ammissione degli addetti dell’ente, nonostante il tentativo di difesa di Antonella direttore del Dipartimento di Torino di Arpa Piemonte.

[imagebrowser id=767]

Se l’obiettivo della serata era di dare chiarezza, trasparenza e dti concreti sul presente e sul futuro ambientale dell’area, il risultato non c’è stato. Speriamo di ricevere presto le risposte alle domande dei nostri lettori a cui sta rispondendo TRM.

Scrive sulla sua pagina Facebook Daniela Allotta, autrice delle recenti denunce della situazione.

Sindaco Roberto Montà è imbarazzante una politica che si nasconde dietro ai tecnici e non è in grado di dare risposte ai cittadini. Non siamo considerati, non siamo ascoltati, siamo buoni solo sotto le elezioni. In pratica dei sudditi, che non devono disturbare voi che ci amministrate. Ma questa non è democrazia! Anche noi vogliamo far parte del Comitato Locale di Controllo dell’inceneritore del Gerbido! Perchè ci deve stare TRM (societa’ privata e parte in causa), mentre noi non abbiamo diritto a fare nemmeno una domanda? Certo le persone poi si stufano e si indignano, magari urlano, applaudono, tutti gesti che vi infastidiscono molto.
E chiedersi qualche volta il perchè?  Ieri sera ho provato grande imbarazzo alla riunione del CLdC…per tutti voi e anche nei confronti dei tecnici Arpa, che non possono fare affermazioni tipo: “ci sono talmente tanti sforamenti che aspettiamo di averne un po’ per metterli insieme e fare segnalazione di reato alla Procura” (ad oggi 87 sforamenti, 10 guasti). Sono stati mostrati documenti con errori grossolani (ammessi) e tutto questo crea confusione.