La sinistra in Piemonte candida Mauro Filingeri per contrastare la corsa di Chiamparino

rifondazioneIn Piemonte sarà un lavoratore in mobilità, Mauro Filingeri, torinese di 36 anni con all’attivo un percorso di sindacalista e animatore di comitati di lotta dei pendolari, a capeggiare la lista ‘L’altro Piemonte a sinistra’ per le regionali, richiamo esplicito della lista per l’Altra Europa con Tsipras.
La lista è frutto dell’incontro tra aree del mondo del lavoro, dell’associazionismo e dei comitati di base dai No Tav ai No F35, con forze organizzate come Rifondazione Comunista, Sinistra Anticapitalista, Azione Civile, Socialisti di sinistra, Sinistra Diffusa.
“Se a livello europeo si deve essere contro le politiche di austerità, di attacco ai diritti sociali e del lavoro e contro le privatizzazioni – spiegano gli organizzatori della lista – tanto più questo deve essere a livello piemontese, dove Chiamparino si candida ad essere l’alter ego delle stesse politiche liberiste portate avanti da Cota. All’uomo delle banche e dei poteri forti che ci ha regalato una Torino indebitata la sinistra antepone una candidatura che viene dal basso, dal mondo del lavoro, della precarietà”.