Dal campanile ai grattacieli: l’emigrazione piemontese negli Stati Uniti d’America – video

golden-gate27 milioni di italiani hanno lasciato L’Italia tra il 1860 e il 1961.  Gli Stati Uniti sono stati l’area con tutto il sudamerica dove l’ondata di immigrati italiani è stata maggiore: cinque milioni e mezzo di italiani sono sbarcati negli USA. Gli emigranti piemontesi nel mondo sono stati quasi due milioni e duecentomila di cui molte centinaia di migliaia nel nord america. 6 anni fa i giornalisti  giornalisti di Rai 3 Piemonte, Gian Franco Bianco, Paolo Girola e Stefano Rogliatti, hanno fatto un lungo viaggio di 35 giorni negli States documentando con interviste la presenza di discendenti di emigrati piemontesi Negli Usa, da New York e San Francisco passando attraverso Wisconsin, Arizona, Colorado, Utah, New Mexico. Nel loro viaggio hanno raccontato le storie di una ventina di piemontesi come Alan Silvestri diventato autore di colonne sonore di successo a Hollywood, Laura Maioglio che gestisce il Barbetta, più vecchio ristorante della zona dei teatri di New York. Il video edito dall’Associazione Piemontesi nel mondo ha avuto il contributo dell’Assessorato della Regione Piemonte al Welfare, Lavoro, Immigrazione ed Emigrazione e del Consiglio Regionale del Piemonte.

Si tratta del quarto documentario sull’emigrazione piemontese nel mondo dopo La Pampa Gringa prima e seconda edizione sui piemontesi in sudamerica e Me Pais Tropical sulla migrazione dal Piemonte in Brasile.