#BalonMundial, vince il Congo ed esplode la festa. Tra le donne 1° posto alla Bosnia – Video

20140706_220018 - Copia (FILEminimizer)Ha vinto il Congo, ai rigori, con il campo trasformato in un acquitrino dal più classico degli acquazzoni estivi. Ha vinto l’Africa con 3 delle 4 semifinaliste provenienti dal continente Nero e hanno vinto, per l’ottava volta consecutiva, gli organizzatori di Balon Mundial che, anno dopo anno, continua a stupire. Ha vinto soprattutto la voglia delle comunità di immigrati presenti a Torino di diventare popolo, una sola voce gioiosa e calda che, nonostante le difficoltà di chi spesso non ha un lavoro, un mezzo di sostentamento e nemmeno una casa, vuole solo farsi sentire dalla città in cui vive.
In un pomeriggio caratterizzato da pioggia a sprazzi, la selezione di ragazze del Politecnico ha battuto 1-0 il Marocco ed ha conquistato il terzo posto del torneo femminile. La vittoria è andata invece, dopo una partita intensa e combattuta al di là del largo risultato (4-0) alle agguerritissime bionde della Bosnia Herzegovina, vincitrici contro le Khorakanè, un progetto di amicizia, sport e impegno sociale.

Il tabellone degli uomini prevedeva invece un succulento antipasto per la finalina di consolazione tra il Perù (vincitore del Balon Mundial nel 2010) ed i bi-campioni del Senegal (2009 e 2012). Al termine di un match talvolta duro, ma ben giocato da entrambe le formazioni, ha prevalso la maggior esperienza dei sudamericani, che hanno così guadagnato lo scalino più basso del podio.
Mentre dal cielo di Torino scendeva una pioggia torrenziale, sono scese in campo le due pretendenti al titolo 2014, Congo e Camerun. Hanno prevalso i primi, sotto gli occhi di un agitatissimo presidente onorario, quel Malù Mpasinkatu opinionista Rai e primo direttore sportivo africano diplomato a Coverciano (in fondo all’articolo una nostra intervista esclusiva) che per la finalissima si è seduto in cabina di commento al fianco dello speaker camerunense Honorè Sop. All’1-0 del Congo ha ribattuto un colpo di testa degli avversari nei minuti finali del secondo tempo e nemmeno i supplementari sono bastati per decretare la squadra vincente. La roulette dei calci di rigore ha premiato le maglie blu che hanno poi festeggiato a lungo sotto la pioggia una coppa attesa da otto anni.

Rivivete tutte le emozioni delle finali di Balon Mundial. Appuntamento al prossimo anno!