Fassino ordina la rimozione di un murales dal palazzo della Provincia, ma si tratta di un’opera di XEL

Foto Lo Spiffero
Foto Lo Spiffero

Gaffe sfiorate per il sindaco di Torino Piero Fassino e per la città tutta. Secondo lo Spiffero il sindaco sarebbe arrivato ad un passo dal far rimuovere dal muro del palazzo della Provincia un murales realizzato dal famoso street artist XEL. L’incomprensione nasce dalla segnalazione di una cittadina, che pare non aver apprezzato il colorato albero apparso sul muro dello storico Palazzo Cisterna a Torino. Lo staff del sindaco riceve la segnalazione e segnala a Fassino, che immeidatamente ordina la rimozione del murales ai vigili urbani. Qui però c’è evidentemente qualcuno con un senso civico un po’ più sviluppato che, prima di agire, telefona a Palazzo Cisterna per chiedere se sanno qualcosa di quel graffito. La risposta è disarmante: si tratta di un’opera di XEL, realizzata più di un anno fa e regalata alla città per riqualificare il palazzo. Fine della polemica… o forse la polemica comincia proprio qui.