Contrordine, al Salone del Gusto non ci sarà Renzi. E nemmeno Chiamparino né Fassino!

matteo renziNulla da fare: contrariamente a quanto annunciato, anche stavolta Matteo Renzi diserterà Torino. Il premier non presenzierà infatti domani all’inaugurazione del biennale Salone del Gusto – Terra Madre; ci si attendeva una visita-lampo, in tarda mattinata, con annesso incontro con Sergio Chiamparino in merito alle recenti polemiche sui tagli alle Regioni. Ed anzi, anche il governatore del Piemonte, non ci sarà, proprio perchè impegnato a discutere – in qualità di presidente della Conferenza Stato-Regioni – con il Primo Ministro sulla legge di stabilità, a Roma. L’inaugurazione sarà quasi certamente disertata pure dal sindaco Piero Fassino, anch’egli nella capitale per una riunione dell’Anci. Il nastro rischia così di essere tagliato da figure di minor spicco rispetto a quelle di vertici istituzionale, pur se Renzi non vorrebbe deludere l’amico Carlin Petrini; l’unica soluzione adottabile sarebbe l’utilizzo di un volo di Stato, sul quale ospitare anche Chiamparino. Ma al momento è da ritenersi un’ipotesi poco probabile.