Christillin, che classe! ”Moratti dentone, Thohir cicciobello a mandorla”. Ora arrivano le scuse

evelina christillinChissà cosa ne penserebbe l’Avvocato, amico di famiglia, da lei definito perfino suo “mentore”. Ci riferiamo a Evelina Christillin e alle sue uscite di ieri, affidate a un post sull’Huffington Post, in cui l’ex organizzatrice delle Olimpiadi 2006 attacca la dirigenza dell’Inter, quella passata e l’attuale; o meglio, insulta, più che attaccare. “L’addio all’Inter della famiglia Moratti-Addams. Ma come? Ma perchè? Insomma, come faremo senza tutti quei denti in tribuna, senza gli abbracci frenetici delle loro smilze braccine, senza l’esultanza della Bedy che salta per aria anche quando l’Inter segna in amichevole contro il Pertusa?”.

E questo è ancora nulla, rispetto a quanto la figlia del presidente di ACI e moglie del presidente di Generali riserva all’incolpevole Erick Thohir: “Un piccoletto ciccione indonesiano che alla fine rileva a Moratti, e non si sa ancora bene se poi i soldi li ha davvero oppure no, la maggioranza dell’Inter; Moratti ha stretto i denti (e lì ce n’è davvero da avere paura), si è rotto le scatole della protervia orientale, per dire signorilmente che basta, faccia pure il Cicciobello a mandorla come gli pare”. Razzismo, cattiverie del tutto gratuite e sfotto sui difetti fisici di tutti, in poche righe: chissà, ripetiamo, cosa ne avrebbe pensato quel Gianni Agnelli che al massimo si lasciava andare a qualche battuta ironica e tagliente.

Ma c’è un’aggravante, nel dare due volte (in due frasi) del “ciccione” all’imprenditore indonesiano patron dell’Inter. Già, perchè Christillin non è solo (fra le altre cose) Consigliere di amministrazione della multinazionale elettronica Saes Getters di Milano, del Gruppo Carige, del Teatro Regio di Torino, docente all’Università di Torino, socio della Juventus F.C., presidente della Filarmonica ’900, presidente della Fondazione Teatro Stabile e della Fondazione Museo delle Antichità Egizie; è pure presidente della sezione torinese dell’Associazione per la Prevenzione dell’Anoressia. Chissà se qualcuno noterà la lieve incongruenza fra questo ruolo e i suoi insulti sul peso altrui.

Aggiornamento ore 12

Sono arrivate le scuse di Evelina Christillin che, tramite l’Ansa, fa sapere che “non avevo alcuna intenzione di offendere il presidente dell’Inter, Eric Thohir, né tanto meno di denigrare Massimo Moratti, che conosco e stimo”. L’ex sciatrice tiene a precisare che ” si tratta di articoli di pura satira sportiva. Spero che si capisca che non avevo alcuna intenzione di offendere né di lanciare frasi razziste”.



In questo articolo: