San Damiano d’Asti si prepara alla sua storica fiera del cappone

San Damiano
San Damiano

San Damiano d’Asti festeggia la sua “Fiera Storica del Cappone” da sabato 13 a lunedì 15 dicembre. Rilanciata da alcuni anni dall’Amministrazione comunale e dall’associazione per la tutela del cappone locale che, grazie all’impegno di Coldiretti ha saputo riunire gli allevatori di riferimento di questo quasi introvabile animale. Il cappone ha una tradizione gastronomica  plurisecolare, legata in particolare al periodo natalizio e alle festività di fine anno. La carne è più gustosa e morbida di quella del pollo ed è indicata per la preparazione di ricette piemontesi, anche bollito e accompagnato dal bagnèt o altre salse tradizionali. Per l’allevamento  dei capponi a San Damiano si utilizza una razza autoctona che prende il nome di “Bionda. I metodi di allevamento si rifanno a un’antica tradizione, i capponi, allevati liberi all’aperto, nei cortili o nelle zone limitrofe all’azienda agricola, sono alimentati con prodotti aziendali, per la maggioranza mais anche intero. La Fiera Storica di San Damiano proporrà quest’anno un momento di riflessione sulle qualità di questo tipo di carne e sulla salute dei consumatori. Interverranno domenica 14 dicembre a Palazzo Carlevaris, a partire dalle 10.30, Maria Luisa Amerio, direttore dietetica Asl Asti, Daniela Piccillo, dietista presso l’ospedale astigiano Massaia, Francesca Allieri, docente all’Istituto Penna di San Damiano d’Asti, Mauro Caliendo, sindaco di San Damiano, Fabrizio Brignolo, presidente Provincia di Asti, Antonio Ciotta, direttore Coldiretti Asti, Mario Sacco, presidente Camera di Commercio astigiana, Maria Teresa Armosino, presidente Asti Turismo. Modereranno l’incontro l’assessore Luca Quaglia e il consigliere Francesca Gerbi.

Lunedì mattina 15 dicembre, l’antica tradizione, direttamente nel “salotto buono” di San Damiano dove saranno collocati tutti gli esemplari migliori, la tradizionale distribuzione (gratuita) della scodella di brodo di cappone con crostini di grissia (pagnotta tipica Monferrina) e la Barbera d’Asti. Info: www.capponesandamiano.it .

Il programma:

– Sabato 13 dicembre

dalle 20.30 alle 24 presepe vivente a cura del comitato palio.

– Domenica 14 dicembre

dalle 10: inaugurazione fiera, visite agli allevamenti, negozi natalizi e bancarelle

Alle 10.30: convegno “il cappone tra salute e cucina”

Alle 14.30: concerto del gruppo genovese “tuamadre” in collaborazione con collisioni

Dalle 16 alle 22 torna il fantastico presepe vivente

– Lunedì 15 dicembre

dalle 9: prosegue la fiera con distribuzione gratuita della scodella di brodo di cappone, musiche e spettacoli natalizi