Ex Moi, il Tribunale di Torino dispone il sequestro su richiesta della Procura

moiIl Tribunale di Torino ha disposto il sequestro preventivo (l’aggettivo in questo caso strappa un sorriso…) delle palazzine dell’ex Moi, gli edifici dell’ex villaggio olimpico di Torino – nella zona della stazione Lingotto – in cui si sono installate famiglie di immigrati e profughi. Il provvedimento è stato chiesto dalla Procura della Repubblica. Alle forze dell’ordine è stato affidato il compito di eseguirlo con le modalità più opportune e si vedrà quali saranno e cosa si intenda per ‘modalità più opportune’. Nell’inchiesta della Procura per occupazione abusiva sono indagati un attivista di un centro sociale e una donna che prestò assistenza agli immigrati.
Sulla questione che da tempo provoca un forte dibattito politico, interviene immediatamente Maurizio Marrone, consigliere comunale di Fratelli d’Italia: “Ora l’Amministrazione comunale si assumeràle sue responsabilità collaborando alla rimozione dei cosiddetti profughi occupanti, cominciando con il censirli? Speriamo solo che il provvedimento non rimanga lettera morta per il consueto buonismo dell’Amministrazione comunale di centrosinistra”.