Papa Francesco a Torino per 2 giorni, per la Sindone: incontrerà anche i Valdesi

foto @Sindone2015
foto @Sindone2015

Papa Francesco si tratterrà per due giorni a Torino il 21 e 22 giugno per l’ostensione delle Sindone. Lo ha annunciato l’arcivescovo della città Cesare Nosiglia che ha reso noto il programma del viaggio a Torino nel corso di una conferenza stampa per presentare l’ostensione della Sindone in occasione del secondo centenario della nascita di don Bosco. Arrivato a Torino, il 21 alle 8,30, Francesco incontrerà il mondo del lavoro in Piazzetta Reale. A seguire il Papa si recherà in Cattedrale per pregare davanti alla Sindone. 

Il 22 giugno è prevista una visita al Tempio Valdese, alle ore 9 e poi rientrerà in Arcivescovado dove in forma strettamente privata incontrerà alcuni suoi familiari, con i quali celebrerà una messa.

Domenica 21 giugno
Ore 8.00   Arrivo all’aeroporto di Torino Caselle. Trasferimento in auto a Piazzetta Reale. A piazza Rebaudengo il Santo Padre sale sull’auto scoperta.
Ore 8,30   Piazzetta Reale: Incontro con il mondo del lavoro. Saluti di un’Operaia, di un Agricoltore e di un Imprenditore. Discorso del Santo Padre. Terminato l’incontro, il Santo Padre entra a piedi nella Cattedrale
Ore 9,15   In Cattedrale: Preghiera davanti alla Sindone e breve sosta davanti all’altare del Beato Pier Giorgio Frassati
Ore 10.00 Il Santo Padre lascia la Cattedrale e si reca in Piazza Vittorio
Ore 10,45  Piazza Vittorio: Concelebrazione EUcaristica. Omelia. Angelus. Al termine della celebrazione eucaristica, il Santo Padre raggiunge in automobile l’Arcivescovado. Lungo via dell’Arcivescovado sono schierati, al passaggio del Santo Padre, i Militari dell’attigua Scuola di Formazione.
Ore 13.00  In Arcivescovado: pranzo con i Giovani detenuti del Carcere minorile “Ferrante Aporti”, alcuni immigrati e senza fissa dimora e una famiglia Rom.
Ore 14,30  Il Santo Padre lascia l’Arcivescovado e si reca al Santuario della Consolata
Ore 14,40  Santuario della Consolata: Visita e preghiera in privato
Ore 14,45  Il Santo Padre esce dal Santuario e si trasferisce alla Basilica di Maria Ausiliatrice
Ore 15.00  Basilica di Maria Ausiliatrice: Incontro con i Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice. Sul piazzale antistante la Basilica il Santo Padre saluta i giovani educatori e animatori degli oratori. Discorso del Santo Padre
Ore 16.00   Il Santo Padre raggiunge in auto il Cottolengo. Chiesa del Cottolengo: Incontro con gli Ammalati e i Disabili. Discorso del Santo Padre
Ore 17,30   Terminato l’incontro con gli Ammalati, il Santo Padre lascia il Cottolengo e si reca in auto in Piazza Vittorio
Ore 18.00   Piazza Vittorio: Incontro con i Ragazzi e i Giovani. Saluti e domande di alcuni giovani. Discorso del Santo Padre. Concluso l’incontro con i  Giovani, il Santo Padre rientra in Arcivescovado
Ore 19,30  In Arcivescovado: cena e riposo

Lunedì 22 giugno
Ore 8,45   Il Santo Padre lascia l’Arcivescovado e si trasferisce in auto al Tempio Valdese, in Corso Vittorio Emanuele II
Ore 9.00   Nel Tempio: Saluto del Pastore Paolo Ribet. Saluto del Pastore Eugenio Bernardini. Discorso del Santo Padre. Terminato l’incontro, il Santo Padre  si trasferisce nel salone attiguo per incontrare una Delegazione e scambio di doni
Ore 10,15  Il Santo Padre lascia la chiesa Valdese e rientra in Arcivescovado. In forma strettamente privata, il Santo Padre incontra alcuni Suoi Famigliari; celebra per loro la Santa Messa nella Cappella dell’Arcivescovado e pranza con loro in Arcivescovado
Ore 16,30  Prima di lasciare l’Arcivescovado, il Santo Padre incontra brevemente i membri del Comitato dell’Ostensione, gli organizzatori e i sostenitori della  visita
Ore 17.00  Il Santo Padre parte in auto dall’Arcivescovado e raggiunge l’aeroporto di Torino Caselle. Lungo il percorso il Santo Padre viene salutato dai giovani   dell’Estate Ragazzi