Gli Skiantos e Guido Catalano insieme a Stand By Me per ricordare Roberto Freak Antoni – fotogallery

E’ partita la la rassegna estiva “Stand By Me”, all’interno della Scuola Holden a Torino. Diverse le iniziative, con concerti, spettacoli, cinema all’aperto e feste.  Dopo nomi come Nobraino e Ghemon a inizio rassegna, sono arrivati Mauro Ermanno Giovanardi con il “Mio Stile Tour” e Giovanni Lindo Ferretti in “A cuor contento”, tutti nomi di pregio della scena musicale italiana. Una chicca sul palco è arrivata all’inedita accoppiata tra letteratura e musica, con i divertenti scritti di Guido Catalano, poeta e scrittore torinese a cui si è unita la band storica degli Skiantos, ieri sera a Torino per ricordare la prematura scomparsa del loro leader storico, Roberto “Freak” Antoni.

Una serata il cui filo conduttore è stato il divertimento, la comicità e la risata, ma di quelle spesso amare e che fanno riflettere, condita da un po’ di vera malinconia per il ricordo del grande scomparso “Freak Antoni”, ma ravvivata dai grandi classici della sua band, capitanata da un acciaccato, ma sempre presente, Fabio “Dandy Bestia” alla chitarra, con i suoi riff senza tempo, ed ecco “Sesso e Karnazza”, “Io sono uno skianto”, “Eptadone”, “Mi piaccion le sbarbine” e “Largo all’avanguardia”, solo per citare alcuni dei loro eterni brani, tratti da due vere pietre miliari del rock demenziale (e non solo), ovvero gli album “MONO Tono” e “Kinotto”, ancora cantati a squarciagola dal pubblico presente.

Mercoledì 22 luglio sarà la volta di “Maria Antonietta e TheGiornalisti in concerto”, mentre giovedì 23 luglio, il teatro, con Iaia Forte in T”ony Pagoda. Ritorno in Italia”. Da segnalare anche Sabato 25 lo spettacolo di Ascanio Celestini in “Storie e controstorie. Racconti d’estate” e il 28 Gianmaria Testa in “Vitamia”, ottima occasione per ascoltare il cantautore piemontese e la sua grande musica d’autore.

La fotogallery di Paolo Pavan



In questo articolo: