Denunciati in 255 per il rave party nella cava abbandonata di Castelnovo di Ceva

Per il Rave party che si è svolto a fine settembre a  Castelnovo di Ceva sono stati  denunciati in 255, 15 organizzatori e 240 partecipanti, per occupazione abusiva e deturpamento di terreno. Gli organizzatorisono stati anche denunciati per aver organizzato una manifestazione musicale non autorizzata in luogo pubblico ed aver somministrato abusivamente cibo e bevande alcoliche anche a minori,

Il rave party si era svolto in una cava dismessa nel comune di Castelnuovo di Ceva, ma l’afflusso di possibili migliaia di presenti anche dall’estero era stato fermato dall’intervento delle forze dell’ordine che li avevano fatto desistere. Al rave avevano partecipato poche centinaia di persone che poi sono state identificate.  I 15 organizzatori sono ragazzi e ragazze in età compresa fra i diciotto ed i trentadue anni provenienti da varie regioni d’Italia.



In questo articolo: