Basket, capolavoro Manital Torino: stesa l’Armani Jeans Milano!

La Manital Auxilium Cus Torino compie l’impresa e batte l’Armani Jeans Milano, reduce da una disastrosa prova infrasettimanale a Limoges in Eurolega. L’ultima in classifica stende la capolista (e favorita scudetto), il tutto dopo un avvio di campionato da incubo, tra infortuni e prestazioni sotto tono. Ma il colpo ad effetto è arrivato, proprio nella partita più ‘sentita’ dal pubblico torinese. E nel giorno in cui diventa certa la firma di Jerome Dyson (l’anno scorso scudettato con Sassari), giocatore che potrebbe fornire anche una svolta tecnica importante.

Oggi, comunque, è stata un’ottima prova di squadra a portare la vittoria con Dawkins (finalmente) superlativo e un ottimo Ian Miller (potrebbe essere lui il ‘tagliato’ per fare posto a Dyson), supportati dalla potenza di Ivanov e di Mancinelli: il tutto per un Ruffini (esaurito) in delirio di gioia.

INTERVISTE. Coach Luca Bechi: “Oggi siamo riusciti a mettere in campo quello che abbiamo preparato in allenamento nel corso della settimana. Bravi i ragazzi che ci hanno sempre creduto, usando il giusto atteggiamento. Difesa ottima e proprio questa è stata la chiave della nostra vittoria. Meriti globali e individuali, come quelli di Dawkins. E’ partito con uno 0-6 ma non si è perso d’animo. La squadra è stata brava a metterlo nelle condizioni per dare il meglio di sè e via via si è sciolto. Un successo che fa morale, arrivato nel momento giusto e quando le criticità erano molte. Un applauso anche al pubblico, che ci ha sostenuti dall’inizio alla fine”.
Stefano Mancinelli: “Un successo contro Milano ha sempre un sapore particolare, per la storia della società e la forza specifica, anche se non sta attraversando un momento felicissimo. Siamo stati bravi, determinati e soprattutto non ci siamo demoralizzati quando siamo andati sotto, come capitato in altre occasioni. La nostra vera forza deve ancora emergere. Non siamo a mio parere giudicabili in toto. Oggi, a corto di rotazioni, abbiamo offerto una grande prestazione. Come è grande è stato il pubblico, al quale avevamo chiesto sostegno. Ce l’ha dato e senza mai manifestare tentennamenti”.
Coach Repesa: “Una grande squadra deve saper uscire da questi momenti ostici e credo che Milano lo farà. Oggi non abbiamo ‘ucciso’ la partita quando ci siamo trovati nella condizione per farlo ma Torino ha dimostrato uomini e valori. Dovremo parlare tra di noi per capire i correttivi da apportare”.

Manital Auxilium Cus Torino–Armani Jeans Milano 85-83
TORINO: Ivanov 17, Giachetti 8, Mancinelli 9, Fantoni 4, Robinson 4, Mascolo, Orsini ne, Crespi ne, Dawkins 23, Miller 20. All. Bechi.
MILANO: McLean 23, Lafayette, Gentile 18, Amato ne, Cerella, Magro ne, Cinciarini 5, Jekins 10, Hummel 8, Barac 6, Lawal, Simon 13. All. Repesa.