Domani in Italia la salma di Claudia D’Antona, una delle 9 vittime italiane della strage a Dacca in Bangladesh

Arriverà domani alle 17.30 all’aeroporto di Roma Ciampino la salma della torinese Claudia D’Antona, una delle 9 vittime italiane della strage in Bangladesh, al ristorante nella zona delle ambasciate di Dacca, capitale dello stato.

La bara arriverà in Italia su un volo militare, messo a disposizione dalla Farnesina.

Dopo  l’atterraggio in Italia, la salma della D’Antona sarà trasportata al Policlinico Gemelli, dove verrà effettuata l’autopsia disposta dalla procura di Roma. Poi, dopo il via libera delle autorità giudiziarie, verrà fissata la data dei funerali, che verranno celebrati alla chiesa di Gesù Nazareno, in piazza Benefica, a Torino.

La donna viveva a Dacca da 14 anni ed era Managing Director della Fedo Trading Ltd specializzata nel mercato di T-shirts e Polo. Claudia si era laureata in legge all’Università di Torino nel 1984, ed è sorella dell’avvocato Patrizia D’Antona ed era la moglie di Gian Galeazzo Boschetti, uno dei sopravvissuti all’attentato, che vive nel Paese asiatico da 25 anni. Boschetti era riuscito a fiuggire nei primi momenti dell’assalto.



In questo articolo: