500 mila euro di danni per l’alluvione nelle case Atc di Moncalieri

Si contano anche nelle case popolari i danni dell’alluvione che ha colpito il torinese nei giorni scorsi. Da venerdì a domenica sono state quasi 600 le telefonate al numero verde da parte di inquilini che segnalavano infiltrazioni, guasti ed emergenze legate al maltempo. Le verifiche delle segnalazioni meno urgenti sono in corso e proseguiranno nei prossimi giorni.

Le criticità maggiori hanno riguardato il patrimonio amministrato a Moncalieri, dove tecnici e funzionari hanno lavorato ininterrottamente per tutto il week end accanto al personale dell’amministrazione cittadina, Protezione Civile e Vigili del Fuoco. L’acqua ha invaso androni e cantine e sono stati necessari interventi di aspirazione, poi quelli di elettricisti e idraulici per rimettere in sesto gli impianti. Le più colpite sono state le palazzine di Tetti Piatti 17-25 e via Romita 2-4- 6 dove gli abitanti sono anche stati evacuati in via precauzionale. Rientrata l’emergenza, hanno potuto fare ritorno alle loro case, ma al momento sono ancora senza riscaldamento e acqua calda: l’acqua ha danneggiato irrimediabilmente le centrali termiche che dovranno essere sostituite. Atc si sta adoperando per mettere a disposizione degli inquilini stufette elettriche con cui scaldarsi in attesa che il problema sia risolto.

Problemi anche in via Preserasca 65, Lungo Po Abellonio 12 e via Juglaris 21-23 dove l’acqua ha lasciato gli abitanti senza corrente elettrica (e quindi, negli appartamenti riscaldati da caldaiette autonome, anche senza riscaldamento). La situazione qui si è fortunatamente già normalizzata grazie all’intervento tempestivo.

Da una prima stima, i danni ammontano a oltre 500mila euro su impianti e parti comuni.

Chi non avesse ancora segnalato danni o problemi di manutenzione legati al maltempo può farlo, come sempre, telefonando al numero verde Atc 800-301081, gratuito e attivo 24 ore su 24.



In questo articolo: