Slavina hotel Rigopiano: individuato il sesto cadavere, è un rifugiato residente a Torino che lavorava lì come lavapiatti

E’ stato individuato oggi il corpo della sesta vittima, una delle 24 persone che risultavano disperse, della slavina che mercoledì ha distrutto l’Hotel Rigopiano, travolto mercoledì da una valanga. La sesta vittima è Faye Dame, 22 anni, senegalese residente a Torino, rifugiato, che lavorava come lavapiatti nell’albergo.

Recentemente aveva chiesto all’ufficio immigrazione il rinnovo dei documenti necessari per essere assunto nell’albergo abruzzese, dove aveva già lavorato nel 2015 come inserviente.

I suoi familiari sono residenti in Belgio, Francia e nel suo Paese di origine sono rimasti la maggior parte dei parenti. Il consolato si sta occupando di rintracciarli. Il suo corpo è stato ritrovato questa sera intorno alle 18.