Lungo i binari della stazione di Cuneo per farsi un selfie, 5 minorenni bloccati dalla polfer

Poteva concludersi nell’ennesimo, tragico fatto di cronaca, il gioco incosciente di 5 ragazzini alla ricerca di emozioni forti. E’ successo nel pomeriggio di sabato scorso, 11 marzo, alla stazione di Cuneo. Gli agenti  della Polfer ha avvisati i 5 ragazzini lungo i binari, impegnati a scattarsi dei selfie con i cellulari.

I poliziotti hanno subito intimato ai ragazzi di allontanarsi dai binari e, con molto cautela e prudenza, visto il traffico di treni merci in atto, sono riusciti a bloccarli, evitando che potessero scappare lungo la massicciata, mettendoli in sicurezza.

I cinque, tutti originari della città, di età compresa tra i sedici e i diciassette anni, sono stati accompagnati, utilizzando il sottopassaggio, presso gli Uffici Polfer: qui gli agenti hanno contattato le rispettive famiglie per l’affidamento dei loro figli ed hanno poi contestato le sanzioni amministrative contemplate per le violazioni del Regolamento di Polizia Ferroviaria.

E’ stato così evitato che una leggerezza o una bravata potesse giungere a conseguenze estreme come purtroppo accaduto pochi giorni fa a Soverato dove ha perso la vita un tredicenne del luogo.



In questo articolo: