Nelle sale arriva Madeleine, produzione e distribuzione indipendente girata tra Cuneo e Torino

Arriva nelle sale il 27 aprile Madeleine, il film di Lorenzo Ceva Valla e Mario Garofalo prodotto e distribuito in maniera indipendente e girato tra il torinese e il cuneese. Prodotto dalla milanese Ainom Films e dalla ungherese AmegO Film di Andrea Osvàrt, è stato girato interamente in Piemonte, tra Torino, Moncalieri, Airasca, Bricherasio, None e Barge, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte.

La storia è quella di Madeleine, dodicenne italo francese e di sua sorella Sophie, che passano l’estate a casa della nonna in una cascina di campagna del Nord Italia. I loro genitori sono separati. Il papà vive a Torino, ma il suo lavoro gli impedisce di spendere il proprio tempo con loro, mentre la mamma francese è in vacanza con il suo nuovo fidanzato. Madeleine passa i suoi giorni in campagna fra il forte desiderio di stare con il padre e la spensieratezza della ricerca di un pavone di cui sente solo il canto, ma di cui non riesce mai a vedere l’aspetto. Un giorno la nonna si sente male. Le ragazze, preoccupate, chiamano un dottore che però si dimostra essere più interessato a Sophie che alle condizioni critiche della nonna. Gli eventi precipitano e Madeleine, per proteggere sua sorella, spinge il dottore giù da una scala. Spaventate, temendo di averlo ucciso, le due sorelle scappano alla ricerca del padre. E solo dopo averlo trovato, oltre a cercare di capire cos’è davvero successo al dottore e alla nonna, capiranno che la loro famiglia, ormai divisa, ha molte questioni in sospeso da risolvere. (Trovate qui la recensione completa del film).

Il film comincia il suo viaggio distributivo grazie alla Obiettivo Cinema di Emanuele Caruso con quello che mi sembra ormai il caso di chiamare “il metodo Caruso” (già vincente per il suo “E fu sera e fu mattina” e pronto ad essere riproposto anche per il prossimo “La terra buona”). In pratica si comincia con poche sale, scelte sul territorio in cui il film è stato girato e dove i registi sono particolarmente consociuti, per poi allargarsi (si spera) grazie al passaparola.

Queste quindi le sale da cui comincerà il viaggio il 27 aprile.
Alba: Cine4 in Via Vincenzo Giacosa, 3
Barge: Cinema Comunale in Via Cavallotta, 1
Saluzzo: Cinema Italia in Piazza Cavour, 12
Torino: Cinema Fratelli Marx in Corso Belgio, 53
Cuneo (dal 4 maggio 2017): Cinema Don Bosco in Via Don Bosco, 20
Pinerolo (dal 12 maggio 2017): Cinema Ritz in Via Luigi Luciano, 11
Pisa (dal 4 maggio 2017): Cinema Lanteri in Via San Michele degli Scalzi, 46

Protagoniste del film sono le due giovanissime Chloe Thill e Adele Zaglia che nel momento in cui il film è stato girato (tre anni fa) erano evidentemente ancora più giovani. Per loro è stata la prima esperienza sul set, per il momento rimasta tale sebbene entrambe, senza dubbio alcuno, meritano di avere ulteriori possibilità.