Un murale di Espi alla Poste di via Marsigli a Torino

Da oggi un murale, realizzato dall’artista Silvio Espinoza in arte Espi, veste di nuovi colori l’ufficio postale di via Luigi Ferdinando Marsigli 22 nel quartiere Pozzo Strada di Torino.

L’opera si inserisce nel quadro dell’iniziativa “PAINT – Poste e Artisti Insieme Nel Territorio”, che ha l’obiettivo di promuovere la creatività di giovani artisti e le diverse forme d’arte per rendere ancora più accoglienti i luoghi di aggregazioni delle comunità.

La realizzazione del murale sulle pareti esterne dell’ufficio postale Torino 35, il secondo in Piemonte dopo quello di Settimo Torinese, si coniuga con i valori di prossimità che ispirano l’azione di Poste Italiane sul territorio e sposa la propensione dell’Azienda a innovare per semplificare l’offerta di servizi al cittadino.

L’opera di Espi  vuole essere un omaggio a Poste Italiane, alla sua vicinanza alle comunità locali e ai cittadini. Il murale si sviluppa rappresentando all’interno di due grandi sfere, da una parte Torino e le colline che la circondano e dall’altra il deserto di Atacama, in Cile, paese natale dell’artista.
Poste Italiane è per l’artista “ Un luogo di aggregazione delle comunità, dei cittadini italiani e stranieri che vivono a Torino, e per questi ultimi un ponte con il proprio Paese d’origine.”

Alla presentazione dell’opera sono intervenuti il responsabile dell’Area Territoriale Nord Ovest Francesco Bianchi, il direttore della Filiale di Torino Fabio Lentini e quello dell’ufficio postale di Torino 35 Marcello Rosella.



In questo articolo: