Siccità: ad Acqui Terme vietato riempire piscine e bagnare orti e giardini

la situazione siccità nell’acquese diventa sempre più critica. Dopo una serie di comuni che nelle scorse settimane avevano deciso di razionare l’acqua, anche Acqui Terme, la città “dell’acqua” per eccellenza, ha deciso di accogliere l’appello di Amag.

Un’ordinanza del sindaco Lorenzo Lucchini ha infatti vietato l’utilizzo dell’acqua potabile “per gli usi impropri o, comunque, non strettamente necessari”. Si legge nell’ordinanza che l’uso è vietato nei seguenti casi:

  • Per irrigazione o simili di orti e giardini;
  • Per riempimento di piscine, anche mobili;
  • Per lavaggio automobili/cicli/motocicli;
  • Per qualunque uso ludico.



In questo articolo: