La Comital di Volpiano sospende i licenziamenti

La Fiom Cgil rende noto che questo pomeriggio si è tenuto presso l’Assessorato al lavoro della Regione Piemonte un incontro a cui hanno partecipato l’Assessore Pentenero, le OO.SS. Fiom e Uilm con le RSU ed il liquidatore della Comital. Il liquidatore ha confermato l’intenzione della proprietà francese AEDI di cedere le attività di Volpiano e la presenza di manifestazioni di interesse da parte di gruppi stranieri che dovrebbero concretizzarsi nelle prossime settimane con l’invio di una lettera d’intenti. Al termine dell’incontro si è quindi ottenuta la temporanea sospensione dei licenziamenti (per i quali la procedura di legge termina domani) fino al 17 ottobre, data in cui è stato già fissato un ulteriore incontro presso la Regione Piemonte.

“Naturalmente – ha sottolineato la Fiom – questa breve sospensione non rappresenta la soluzione della vertenza ma consente di verificare l’interesse manifestato dagli acquirenti che andrà poi concretamente definito successivamente”. Julia Vermena responsabile della Comital per la Fiom di Torino e Ciro Di Dato responsabile della Comital per la Uilm di Torino hanno aggiunto: “Non possiamo certo esprimere soddisfazione per l’esito dell’incontro di oggi ma tuttavia sospendere i licenziamenti è un primo segnale di ragionevolezza. Dall’incontro di martedì prossimo ci aspettiamo notizie certe circa l’acquirente e la disponibilità della proprietà Comital a prolungare la sospensione dei licenziamenti per lasciare spazio alle trattative finalizzate alla vendita”.

All’incontro ha partecipato anche il sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne, che ha commentato: “Questa vicenda è stata sin da subito molto complessa e si sta cercando di valutare ogni possibile soluzione, ma la decisione finale rimane comunque in capo alla proprietà”.



In questo articolo: