Avvisi di garanzia piazza San Carlo. Codacons: ‘Bene procura, accolte nostre richieste’

“Bene i 20 avvisi di garanzia partiti dalla Procura di Torino per i fatti di Piazza San Carlo del 3 giugno scorso”. E’ quando dichiara il Codacons che in nota che riportiamo di seguito scrive:

“All’indomani della tragica serata avevamo presentato un esposto chiedendo alla magistratura torinese di indagare sia il Sindaco Chiara Appendino, sia le forze dell’ordine e i rappresentanti delle istituzioni, accertando le loro responsabilità in merito alle gravi falle sul fronte della sicurezza registrate a Piazza San Carlo – spiega il presidente Carlo Rienzi – La Procura ha accolto tutte le nostre richieste, indagando il primo cittadino e il Questore di Torino, oltre a vari funzionari interessati dalla vicenda”.
“Il nostro invito è rivolto ora a tutti quei cittadini che la sera del 3 giugno scorso si trovavano in Piazza San Carlo e sono stati coinvolti nel tragico evento – prosegue Rienzi – Utenti che hanno il diritto ad essere risarciti per quanto avvenuto e che possono avviare grazie al Codacons l’iter per ottenere il giusto indennizzo, costituendosi parte offesa nell’inchiesta della Procura”.
In tal senso gli interessati possono scaricare l’apposito modulo alla pagina https://codacons.it/panico-piazza-san-carlo-tutelare-propri-diritti/