Morto Gianni Liboni, per anni spalla di Macario

A 86 anni è morto per un infarto l’attore di avanspettacolo e varietà Gianni Liboni, per anni spalla di Erminio Macario. Era ricoverato all’ospedale Gradenigo di Torino da una settimana per una frattura all’anca. Era pronto a lasciare il reparto per iniziare la riabilitazione motoria. Nato a Torino il 4 gennaio del 1932, aveva iniziato giovanissimo a calcare i palcoscenici torinesi debuttando nella celebre compagnia di Mario Ferrero, i primi passi di una lunga carriera che ne ha fatto uno degli attori di avanspettacolo, rivista e varietà più amati del capoluogo piemontese. Nel Dopoguerra si è distinto anche come conduttore e showman degli spettacoli al ‘Teatro Alcione’, che ospitava le principali vedettes italiane e internazionali dell’epoca. Poi l’approdo al ‘Teatro Alfieri’ con Erminio Macario, di cui fu la spalla. In carriera, anche numerosissime partecipazioni televisive e cinematografiche. Liboni ascia il figlio, Valerio, storico batterista e leader del gruppo I Nuovi Angeli.



In questo articolo: