I lavoratori delle Terme di Acqui manifestano contro la precarietà

I lavoratori delle Terme di Acqui hanno manifestato in piazza Italia, davanti al Grand Hotel Terme di Acqui contro la precarietà e per un stabilizzazione lamentando di essere da lungo tempo precari, chiedendo vere relazioni sindacali, maggiori tutele e il riconoscimento della loro professionalità. Insieme ai lavoratori anche il sindaco della città termale Lorenzo Lucchini, insieme a commercianti e cittadini.
Da un anno le richieste di incontro con la nuova proprietà, la Finsystem, non sono state ascoltate.

Molti lavoratori sono stagionali e ad oggi non stanno lavorando, aspettano di essere chiamati dall’azienda che latita da circa un anno: “sono state fatte richieste di incontro, segnalazioni, ma finora si è lavorato con tutte le forme di precarietà possibili, dai voucher alla partita Iva. L’iniziativa di oggi è solo la prima di molte altre che intendiamo mettere in campo con tutte le istituzioni e a tutti i livelli. Già nei prossimi giorni ne parleremo con i nostri legali”.



In questo articolo: