Madonna: ho pensato di trasferirmi a Torino ma non mi sembra adatta per i bambini

Dopo Cristiano Ronaldo Torino ha rischiato di diventare la casa anche di Madonna. In una intervista su Vogue Italia infatti la cantante ha dichiarato di aver seriamente pensato di trasferirsi a Torino, ma non l’ha ritenuta una città adatta ai bambini.

Tutto nasce dalla voglia di far giocare il figlio tredicenne, promettente calciatore, in una società con una scuola calcio di alto livello.

Mi sono detta: vediamo un po’ se per un anno riesco a vivere da un’altra parte e a portare i miei quattro figli in un ambiente diverso, perché penso sia importante farli crescere a contatto con culture differenti. La scelta era fra la Juventus Academy a Torino, il Barcellona e il Benfica o lo Sporting a Lisbona. Ci sono andata e ho cercato di immaginarmi come fosse abitare in queste città. Certo, Barcellona è una città fantastica, e anche Torino mi piace, ma non mi sembra adatta ai bambini. Va bene per gli intellettuali, con tutti quei bellissimi musei e quei palazzi imponenti, ma non credo che i ragazzi si sarebbero divertiti. Devo pensare a tutti, non posso tenere conto soltanto di David.

Così alla fine Madonna ha scelto Lisbona. Voi che dite? Torino è adatta agli intellettuali ma non ai bambini?



In questo articolo: