Uccise a coltellate il marito, condannata a 30 anni

Condanna a 30 anni in primo grado con rito abbreviato per Ana Fernando Nhare, accusata dell’omicidio premeditato del marito Walter Corradini. Al momento del delitto, il giorno di Ferragosto del 2017, l’omicida e la vittima avevano rispettivamente di 63 e 69 anni.

“Nonostante la richiesta del pm a 16 anni, con la concessione delle attenuanti generiche, il giudice ha deciso per il massimo della pena, pur ammettendo che la donna, in passato, fosse stata più volte vittima di episodi di violenza da parte del marito.

Confidiamo nell’appello”, dice l’avvocato difensore, Caterina Biafora, consigliera delle Pari Opportunità presso il consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino.

La donna aveva colpito il coniuge con un coltello nella casa di via San Pio V. Allarmato dalle grida, era intervenuto anche il figlio 24enne che, però, non aveva potuto impedire l’omicidio.



In questo articolo: