Un’altra aggressione a un medico dell’ospedale Molinette di Torino. Il sindacato Nursind invia un esposto alla Procura

Ennesima aggressione al pronto soccorso dell’ospedale Molinette di Torino: sabato scorso 6 ottobre un paziente ha prima aggredito un medico scaraventandolo al terra e poi ha colpito con un pugno un infermiere.

Lo rende noto il sindacato Nursind, autore di un esposto in Procura.

Da quanto si apprende il paziente, che è stato fermato da due agenti della polizia che si trovavano lì, è affetto da disturbi psichiatrici.

“Più volte – spiega il sindacato che ha proceduto a segnalare il fatto alla Procura di Torino e,  contestualmente all’ispettorato del lavoro – abbiamo richiesto interventi urgenti e il ripristino della guardia che l’azienda aveva rimosso nel 2017 e del posto di polizia”. 

“Di fronte ad un fenomeno che continua a crescere – continua – e alla mancanza di provvedimenti concreti da parte del datore di lavoro, non possiamo che rivolgerci alla procura della repubblica. Partirà infatti in data odierna un esposto presso la Procura della Repubblica per denunciare la situazione sopra descritta e per accertare eventuali inadempimenti sanzionabili penalmente, da parte del datore di lavoro. Sarà nostra cura segnalare alla procura ogni episodio che si verificherà da oggi in poi”.

“Vogliamo evitare che prima o poi finisca in tragedia e chiediamo che vengano messi in atto tutti i possibili interventi per prevenirla”, conclude il Nursind.